sabato, 18 settembre 2021
Medinews
11 Giugno 2009

ANEMIA APLASTICA E MALATTIE AUTOIMMUNI CONCOMITANTI

Prevalenza di manifestazioni autoimmuni nei pazienti più anziani

L’associazione di anemia aplastica (AA) con altre malattie autoimmuni (MAI) è già stata descritta in passato ma mai valutata attentamente e sistematicamente. Ricercatori svizzeri hanno determinato l’incidenza e l’outcome delle MAI concomitanti ad AA in uno studio retrospettivo che ha incluso 243 pazienti con AA grave trattati con immunosoppressione (n = 186) o trapianto di cellule staminali emopoietiche (n = 57) presso un unico centro nel periodo 1974-2006, e seguiti per un tempo mediano di 9.3 anni (range: 0-33). Lo studio pubblicato nella rivista Annals of Hematology (leggi abstract originale) ha evidenziato che le manifestazioni cliniche di MAI sono state osservate solo in 24 dei 243 pazienti (10 ± 3.7%). L’età alla diagnosi di AA era significativamente inferiore nei pazienti senza MAI rispetto a quelli che manifestavano sintomi di MAI (mediana, 20 vs 52 anni; p < 0.001). In 12 pazienti, nei quali la MAI era stata diagnosticata prima di trattare l’AA, la risposta alla globulina antitimocitaria era buona per AA (10 di 12), ma non per MAI (2 di 12). Nei 13 pazienti che hanno manifestato MAI dopo terapia di prima linea, il tempo mediano alla MAI era 7 anni (range: 3 mesi-27.5 anni).


SIEnews – Numero 11 – 11 giugno 2009
TORNA INDIETRO