Medinews
13 Ottobre 2015

AIOM: AL VIA IL 1° TOUR PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA PROSTATA NEGLI OVER 65

Un italiano su due (il 49%) ignora che corretti stili di vita possono prevenire l’insorgenza di un tumore. Mentre il 79% degli 65enni ritiene che modificare le proprie abitudini sbagliate da anziani non serva a molto. Col risultato che nel nostro Paese abbiamo il 46,4% di anziani in sovrappeso, il 16% obesi, il 21% fumatori e che consumano nel 40% alcol in quantità rilevante. Solo quattro su dieci invece svolgono attività fisica con regolarità. Sono tutti fattori di rischio del tumore della prostata: la neoplasia più frequente tra gli uomini italiani. “Una situazione preoccupante, frutto di molti miti sbagliati – ha spiegato Carmine Pinto, presidente nazionale AIOM -. Per questo abbiamo deciso di partire con il primo tour mai realizzato in Italia da una Società Scientifica contro i tumori negli anziani. L’obiettivo? Intercettare una fascia della popolazione per la quale non esistono finora programmi di informazione e prevenzione adeguati. Abbandonare comportamenti a rischio come il fumo o la sedentarietà presenta enormi vantaggi anche se in un’età matura”. Il tour, presentato in un incontro con la stampa venerdì scorso a Roma, e è partito il 20 luglio da Torino, approdando poi a Catania, e ora proseguirà nelle città di Firenze (13 ottobre), Napoli (20 ottobre), Milano e Trieste (27 ottobre), per sbarcare poi a Roma, Reggio Emilia, e ancora ad Ancona e Genova. L’intero progetto è realizzato con il sostegno incondizionato di Janssen, farmaceutica di Johnson & Johnson.
.
TORNA INDIETRO