Medinews
10 Febbraio 2015

AGENAS: “LA SPENDING REVIEW NON HA PRODOTTO RISULTATI”

L’AGENAS boccia la strategia dei tagli lineari imposti per legge dai provvedimenti di spending review. “Queste sforbiciate non hanno raggiunto i risultati sperati – afferma Francesco Bevere direttore generale dell’Agenzia in un editoriale -: la spesa per i beni e i servizi non sanitari cresce, contrariamente a quanto previsto dalla legge, complessivamente di oltre 140 milioni di euro nel 2013 rispetto al 2011. Ciò è dovuto in parte alla natura stessa dei tagli lineari che vanno a incidere in maniera indifferenziata sia sui buoni amministratori sia sui dissipatori e, in parte, alla limitata rappresentatività dei prezzi di riferimento applicati”.”Per un servizio sanitario misurabile e sostenibile servono indicatori omogenei e condivisi con le Regioni e con i principali attori del sistema e un’infrastruttura informatica meno frammentata – prosegue Bevere -. Oggi disponiamo di numerose banche dati, il cui utilizzo, tuttavia, risulta per diverse ragioni limitato e non integrato. Dobbiamo, per risolvere il problema, arrivare in tempi brevi all’utilizzo delle nuove tecnologie digitali, in grado di produrre ed elaborare modelli di misurazione e di monitoraggio integrato con tutti gli attori del sistema e in tutte le fasi del percorso sanitario”.
TORNA INDIETRO