sabato, 2 marzo 2024
Medinews
27 Marzo 2008

VACCINI, MEDICI DI FAMIGLIA: LA SPESA E’ UN INVESTIMENTO PER IL FUTURO

Firenze, 27 marzo 2008 – Soddisfazione per l’inserimento dei vaccini contro papilloma virus umano (hpv), pneumococco e meningite nell’ambito delle medicine di profilassi a carico del sistema sanitario nazionale è stata espressa da Caludio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG). Appena ieri infatti la Conferenza Stato Regioni ha approvato l’inserimento delle tre immunizzazioni nell’ambito del Piano nazionale vaccini 2008-2010. “Con questa decisione – afferma Cricelli – gli organismi governativi danno positivo riscontro a quanto è stato verificato a livello scientifico per quanto riguarda la prevenzione del cancro della cervice uterina nelle giovani donne e, per quanto concerne meningite e pneumococco, alla copertura vaccinale per malattie emergenti e delle quali negli ultimi anni abbiamo purtroppo assistito a una recrudescenza”. Se il problema della copertura vaccinale sarebbe così risolto, altrettanto non si può dire per la copertura finanziaria, tanto che la Conferenza Stato Regioni ha subordinato il Piano vaccini a una verifica esatta delle risorse da impiegare. “Come rilevato giustamente anche dai pediatri italiani, si tratta di cifre che se paragonate a quelle di altri settori sanitari non dovrebbero comportare difficoltà ad essere coperte – precisa Cricelli – anche perché quello che oggi si spende in vaccini domani si recupera in giornate di ricovero e risorse dedicate alla cura delle complicanze: la vaccinazione è un investimento per il futuro”. A questo proposito – aggiunge Cricelli – i medici di famiglia italiani sono a completa disposizione degli assistiti soprattutto per quanto riguarda consigli su come comportarsi nel caso delle vaccinazioni e dei richiami negli adulti, sul rapporto tra benefici e rischi delle vaccinazioni (enormemente sbilanciato a favore dei benefici) e ovviamente sulle modalità per accedere alle nuove vaccinazioni previste dal Piano nazionale”.
TORNA INDIETRO