venerdì, 23 luglio 2021
Medinews
29 Aprile 2011

UNIBS OPEN WEEK: IN MOSTRA LE ECCELLENZE DELL’ATENEO BRESCIANO LE FACOLTÀ PRESENTANO ATTIVITÀ DI RICERCA E OFFERTA FORMATIVA

Brescia, 29 aprile 2011 – Il Prof. Sergio Pecorelli: “Un’importante serie di eventi ed iniziative per informare la cittadinanza sulla nostra missione, i nostri programmi e gli obiettivi futuri”

Le Università rappresentano un input vitale per la crescita della società, ma spesso non sono attrezzate per affrontare le attuali sfide di ricerca e innovazione. Un problema che sembra non riguardare l’Università di Brescia, un ateneo giovane che si è ritagliato un ruolo di primo piano nel panorama accademico nazionale e internazionale. Per avvicinare il mondo universitario alla comunità è stata organizzata la prima edizione di “UniBs Open Week”, settimana di iniziative in programma dal 2 al 7 maggio che coinvolgeranno le sedi delle facoltà di Economia, Giurisprudenza, Ingegneria e Medicina. “Si tratta di un evento molto importante per la nostra Accademia, che vanta numerose ‘eccellenze’ in diversi ambiti – dichiara il Rettore Sergio Pecorelli –. Attraverso una serie di incontri e attività apriremo le porte alla cittadinanza, per informarla dei nostri programmi attuali, degli obiettivi che ci siamo prefissati e renderla consapevole dei nostri punti di forza: tra questi, un posto di primo piano spetta all’attività di ricerca”. Concorda il Prorettore Vicario Daniele Marioli: “Stiamo lavorando a ben 13 progetti finanziati dalla UE, a 9 sostenuti da importanti enti e Fondazioni internazionali, con un volume complessivo di circa 8 milioni di Euro. Il CSMT, Centro Servizi Multisettoriale Tecnologico, fortemente voluto dall’Università e dal mondo istituzionale ed economico bresciano, ha iniziato la sua attività nel 2007 ed ha raggiunto quest’anno un pareggio di bilancio, portando sul territorio un volume record di risorse pubbliche, nazionali e europee pari a circa 18 milioni di Euro, per diversi programmi di ricerca e trasferimento. Il CSMT è servito a introdurre e sviluppare i concetti di ricerca e innovazione, rendendo più visibile l’esistenza di una collaborazione tra imprese e Università”.
Un ateneo, quello bresciano, da sempre fortemente radicato al territorio di appartenenza, ma con una vocazione internazionale. “Emerge la necessità di instaurare un rinnovato rapporto tra l’Università ed il territorio, nelle sue dimensioni sociale, economica e culturale – sottolinea Marioli –. Un rapporto più intenso e globalizzante, che valorizzi i rapporti istituzionali e non solo quelli personali, così da permettere una crescita sinergica”. “Al tempo stesso – continua Pecorelli – va portato avanti un fondamentale processo di internazionalizzazione, che rappresenta un dovere morale e culturale per il nostro ateneo, finalizzato alla crescita delle nuove generazioni. Negli ultimi anni la competizione tra le città europee e mondiali sul sistema dell’alta formazione universitaria si è fatta sempre più accesa, per il suo impatto sul futuro sviluppo economico, tecnologico, culturale e sociale di un Paese. Il nostro Ateneo ha sviluppato da tempo la creazione di un Network tra Istituzioni universitarie internazionali ad alto riconoscimento formativo per stabilire un contatto stabile e permettere lo scambio delle esperienze professionali e formative nell’ambito di corsi istituzionalizzati, quali Masters, Summer Schools e Scuole di Dottorato. Sono operative 136 convenzioni ufficiali con Università europee (in 21 Paesi), 48 extra europee, e 5 programmi ufficiali di doppio titolo per lauree magistrali”.


La “UniBs Open Week” comincerà martedì 3 maggio alle 15 con l’incontro “Ricerca e salute nella Facoltà di Medicina e chirurgia”, cui parteciperanno il prof. Francesco De Ferrari, il prof. Marco Metra, il prof. Francesco Castelli, il prof. Enrico Agabiti Rosei e il prof. Maurizio Memo.
La settimana si concluderà con l’atteso “Preview Universo Università 2011”, in programma il 6 e 7 maggio. Venerdì alle 20.45 presso l’Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza è previsto l’incontro “Passione, impegno e futuro”, cui parteciperanno il cantante Francesco Renga, il documentarista, alpinista e scrittore Marco Preti e lo scrittore e giornalista Luca Doninelli; sabato dalle 8 alle 16.30 presso la Facoltà di Economia sarà possibile ricevere informazioni sull’offerta didattica e i servizi delle quattro facoltà, assistere alle presentazioni dei corsi di studio, partecipare a colloqui di orientamento e visite guidate alle sedi delle Facoltà, nonché confrontarsi con studenti senior e rappresentanti del mondo del lavoro.
TORNA INDIETRO