domenica, 24 ottobre 2021
Medinews
1 Marzo 2017

SIMG: “APPROVAZIONE DDL GELLI È UN TASSELLO DECISIVO NELLA RIORGANIZZAZIONE DELLE PROFESSIONI SANITARIE”

Il presidente Claudio Cricelli: “Gli operatori devono attenersi alle buone pratiche cliniche previste dalle linee guida elaborate dalle società scientifiche iscritte in uno specifico elenco”

Firenze, 1 marzo 2017 – “Plaudiamo all’approvazione definitiva del disegno di legge Gelli sulla responsabilità professionale degli operatori sanitari. È una legge di civiltà, che segna un tassello decisivo nella riorganizzazione delle professioni sanitarie. Ed è un passo in avanti nel miglioramento della qualità delle cure, grazie all’identificazione delle buone pratiche cliniche”. Il dott. Claudio Cricelli, Presidente della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), sottolinea come questa legge si richiami a principi di assoluta trasparenza. “L’articolo 5 – continua il dott. Cricelli – prevede che gli operatori sanitari si attengano alle buone pratiche cliniche e alle raccomandazioni previste dalle linee guida elaborate dalle società scientifiche iscritte in un apposito elenco istituito e regolamentato con decreto del Ministro della Salute. Queste linee guida infatti saranno inserite nel Sistema nazionale per le linee guida e pubblicate nel sito internet dell’Istituto Superiore di Sanità”. “Confermiamo la nostra disponibilità – conclude il dott. Cricelli – a partecipare al percorso di cui all’art.5 che porti alla identificazione dei requisiti delle società scientifiche che saranno riconosciute in osservanza del decreto. Un particolare ringraziamento va a Federico Gelli che ha realizzato con determinazione una legge destinata ad incidere profondamente sulla qualità delle cure per i cittadini di questo Paese.”
TORNA INDIETRO