venerdì, 27 novembre 2020
Medinews
8 Febbraio 2005

PANCIA SOTTO CONTROLLO: NUOVA CAMPAGNA CONTRO L’OBESITA’

Roma– Dopo la campagna contro il fumo e l’alcol, il ministro Sirchia vuole mettere uno stop alla pancia degli italiani ma sopratutto iniziare un programma di prevenzione contro l’obesità.
Strumento della campagna sarà un semplice metro con il quale si può misurare la circonferenza della propria pancia e valutare semplicemente se si è a rischio: i limiti da non superare sono 102 cm. per gli uomini e 88 cm. per le donne.
L’obesità è un problema che affigge 1 italiano su 10 e colpisce maggiormente le donne (rapporto di 5 a 1) e geograficamente ‘si colloca’ al Sud. Le regioni meridionali, con il 46% della popolazione obesa e punte anche del 50% in regioni come Molise e Campania, sono infatti in testa alla classifica dell’obesità.
”In passato – spiega dottor Donato Greco, direttore generale della prevenzione del ministero – si parlava di body mass index’ un algoritmo derivato dalla misura del peso e dell’altezza in rapporto all’eta’. Oggi invece basta misurarsi la pancia. Abbiamo delle misure standard: 102 cm e il limite per i maschi e 88 cm per le donne”. Per questo si sta pensando di propagandare come gadget un metro con le bande a rischio per misurarsi la pancia diffuso in tanti esemplari in tutto il paese.
Il ministero della Salute d’intesa con il ministro dell’Innovazione e le tecnologie Lucio Stanca, hanno stanziato 15 milioni di euro per il piano informatico per la prevenzione sanitaria attiva che permetterà il monitoraggio in tempo reale delle fasce di cittadini interessati. Giuliano D’Ambrosio
TORNA INDIETRO