mercoledì, 14 aprile 2021
Medinews
3 Giugno 2005

CRICELLI “ NO AL RAZZISMO E ALLA DISCRIMINAZIONE SANITARIA”

Siracusa, 3 giugno 2005 – Contro ogni razzismo, a favore dell’integrazione delle culture e dei popoli. E’ questo il richiamo fatto oggi dal dott. Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale, all’inaugurazione del Congresso Regionale della Società scientifica, in corso fino a domani a Siracusa. Proprio in Sicilia, sulle cui coste sbarcano giornalmente uomini, donne e bambini che fuggono dalle guerre e dalla miseria, Cricelli ha voluto ribadire il ruolo attivo della SIMG nella soluzione dei problemi dell’integrazione sanitaria degli immigrati nel nostro Paese, proponendo ai colleghi in platea la condivisione di un’etica della solidarietà. “I medici della SIMG – ha detto Cricelli dal palco – aborriscono il razzismo, l’emarginazione delle persone e la discriminazione sociale e sanitaria e ispirano la propria attività professionale ai principi della fraternità e della solidarietà umana e sociale“ Il Congresso di Siracusa presenterà domani alcune raccomandazioni regionali sull’assistenza agli emigranti e definirà le modalità attraverso le quali i medici di famiglia italiani si impegneranno a favorire l’accesso alle cure di tutti i cittadini, in particolare degli esclusi e dei bisognosi.
TORNA INDIETRO