giovedì, 23 maggio 2024
Medinews
25 Gennaio 2006

BRESCIA INAUGURA L’ANNO DEDICATO A CAMILLO GOLGI

Lunedì 30 in città il primo degli appuntamenti previsti per celebrare
il Centenario dell’illustre studioso bresciano. Al convegno “La ricerca biomedica in Italia” presente il Nobel Rita Levi Montalcini

Brescia – “La ricerca biomedica in Italia” è il titolo della prima di una serie di manifestazioni organizzate per ricordare i 100 anni dall’assegnazione del Premio Nobel a Camillo Golgi, brillante scienziato nato a Corteno nel 1843 e primo dei ricercatori che hanno reso grande l’Italia della scienza in tutto il mondo. Il convegno, previsto per lunedì 30 gennaio dalle ore 17 alle 19 presso la Sala delle Conferenze della Banca Lombarda (Piazza Mons. Almici 11), vedrà la partecipazione di illustri oratori, tra cui la prof.ssa Rita Levi Montalcini, Premio Nobel per la Medicina e senatrice della Repubblica, il prof. Enrico Garaci, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e il prof. Paolo Mazzarello, ordinario di Storia della Medicina presso l’Università di Pavia, biografo e massimo esperto degli studi su Camillo Golgi. Dopo il benvenuto del dott. Gino Trombi, presidente della Banca Lombarda, sponsor degli eventi cittadini, è prevista l’apertura del prof. Attilio Gastaldi, presidente della Fondazione Camillo Golgi, e del prof. Alberto G. Ugazio, presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Golgi. “Il convegno di Brescia – spiega il prof. Sergio Pecorelli, a nome della Fondazione Camillo Golgi, promotrice, con le Università di Brescia e Pavia, del progetto – dà il via ad una serie di iniziative che intendono esaltare l’importanza della ricerca nel nostro Paese e la rilevanza dell’impegno civile dei ricercatori nella res publica”. L’incontro bresciano è aperto a tutta la popolazione, in particolare ai giovani e agli studenti, interlocutori privilegiati per la prof.ssa Rita Levi Montalcini, che presenterà loro l’affascinante mondo della ricerca scientifica.
Il convegno sarà preceduto da una conferenza stampa organizzata nella stessa sede alle ore 12.30.
TORNA INDIETRO