mercoledì, 29 maggio 2024
Medinews
6 Luglio 2009

AMORI ESTIVI: DAI GINECOLOGI IL KIT “SALVAVITA”.SBARCA IN UMBRIA LA CAMPAGNA PER IL SESSO SICURO

Perugia, 4 luglio 2009 – Si potrà giocare nel centro CTS di via Orazio Antinori, 57: verranno regalate ai ragazzi la guida Travelsex e la T-shirt da personalizzare. In regione solo il 14.4% delle donne usa la pillola

Una T-shirt per portarsi “cuciti addosso” i punti fermi sull’amore e la guida tascabile Travelsex con le frasi salvavita tradotte in 11 lingue e i principali consigli per sapere dove e chi rivolgersi in caso di emergenza, anche se si è a spasso per l’Europa. Sbarca in Umbria l’iniziativa educazionale nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) dell’estate 2009. Da lunedì 6 a sabato 11 il progetto farà tappa a Perugia, presso il centro CTS “La Cicogna” di via Orazio Antinori, 57. Qui i ragazzi potranno ricevere in regalo la magliettina “L’amore è…” da personalizzare con il proprio slogan: a tutti i partecipanti al gioco verrà chiesto di indossare la propria opera, farsi fotografare e poi votare sul sito www.sceglitu.it la migliore. È la campagna Scrivi la tua pillola d’amore estivo, realizzata in collaborazione con il CTS (Centro Turistico Studentesco e giovanile): partita il 16 giugno da Roma, ha poi toccato Bari e Modena coinvolgendo centinaia di ragazzi. Da lunedì verrà ospitata a Perugia, città che anche grazie alla presenza dell’Università per stranieri è sempre stata un capoluogo fra i più cosmopoliti d’Italia, con una spiccata sensibilità per le problematiche del mondo giovanile. Il progetto si concluderà il 22 agosto, toccando nel complesso 10 fra le più importanti città italiane.

“L’obiettivo è sensibilizzare i giovani sull’importanza della prevenzione e dell’informazione – spiega il prof. Giorgio Vittori, presidente SIGO -. I mesi estivi sono quelli di massima allerta: lo riscontriamo a settembre nei nostri ambulatori. Manca la protezione (una under 25 su tre non utilizza alcun metodo contraccettivo e il 20% si fida del coito interrotto)”. In Italia l’utilizzo della contraccezione ormonale, la più sicura in assoluto, è ai minimi europei (meno del 20%) e in Umbria solo il 14.4% delle donne la utilizza. “È inoltre boom del ricorso alla “pillola del giorno dopo” – prosegue Vittori -, nel 60% dei casi la utilizzano ragazze fra i 14 e i 20 anni, crescono le under 14 che chiedono il ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza (dallo 0,5% del 1995 all’1,2% del 2005) e le malattie sessualmente trasmissibili (MST) sono in forte crescita (la clamydia è aumentata di 10 volte nell’ultimo decennio)”. Per questo, i ginecologi hanno messo a punto la guida per viaggiare sicuri: un agile manualetto che prevede anche la traduzione nelle principali lingue europee di 10 domande “chiave” per ottenere con facilità contraccettivi e la consulenza di esperti, anche se lontani da casa. “L’educazione sessuale implica una più complessiva attenzione a stili di vita corretti e il rispetto delle regole: su questo fronte lo sport è un grande alleato – commenta la dr.sa Diana Bianchedi, campionessa olimpica e presidente della Federazione Atleti del CONI -. Nella guida, che contiene anche gli indirizzi di parchi e aree marine protette, si sottolinea il vantaggio di praticare movimento all’aria aperta: un modo per godere delle bellezze del nostro territorio e gratificare corpo e mente dopo mesi passati in città”. Fra i “tesori dell’Umbria” segnalati spicca il Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Accanto ad ogni località vengono inoltre indicati i consultori più vicini (in Umbria sono 34 quelli pubblici), veri punti di riferimento per offrire a tutti i giovani, residenti e non, supporto e assistenza sulla sessualità.
TORNA INDIETRO