martedì, 27 settembre 2022
Medinews
26 Settembre 2015

SIMG: CLAUDIO CRICELLI CONFERMATO PRESIDENTE “VOGLIAMO MOSTRARE LA QUALITÀ DELLA NOSTRA PROFESSIONE”

Firenze, 26 settembre 2015 –In una lettera il punto di vista della Società Scientifica sul Decreto appropriatezza. “Sappiamo garantire una tempestiva valutazione della qualità delle prestazioni erogate. Non serve punire i camici bianchi”

Claudio Cricelli è stato riconfermato Presidente della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) per il prossimo triennio. L’Assemblea Nazionale della SIMG, riunita a Sansepolcro, ha acclamato all’unanimità il nuovo Esecutivo Nazionale e ha rieletto Claudio Cricelli, Presidente Nazionale della società scientifica. Il Presidente ha presentato una lettera inviata alle Istituzioni Sanitarie Nazionale, proponendo soluzioni radicalmente differenti ed alternative alle proposte del Governo e delle Regioni sul cosiddetto Decreto Appropriatezza. “I medici della SIMG – ha affermato il Presidente Cricelli – hanno la capacità di utilizzare strumenti di valutazione professionale in grado di mostrare i livelli di competenza e di qualità professionale e di garantire una tempestiva valutazione della qualità delle prestazioni erogate. Non serve punire i medici ed è inutile e puerile. Basta chiedere loro di essere valutabili e i medici di medicina generale collaboreranno con piacere e tempestività. La sfida per la qualità rende superato e arcaico il dibattito attuale”. “Chi pensa di salvare il Servizio Sanitario Nazionale – ha concluso il dott. Cricelli – non è al corrente dell’esistenza di medici di gran lunga migliori di quanto l’esausto immaginario dei politici possa immaginare”.
TORNA INDIETRO