sabato, 5 dicembre 2020
Medinews
9 Maggio 2003

LA MEDICINA DI FAMIGLIA IN PRIMA LINEA CONTRO LA SARS OVIDIO BRIGNOLI ENTRA NELLA TASK FORCE DEL MINISTERO

Firenze, 6 maggio 2003 – La task force anti Sars del Ministero della Salute si allarga alla medicina di famiglia. A far parte del pool di esperti presieduti dall’infettivologo genovese Pietro Crovari è stato scelto il dott. Ovidio Brignoli, vice presidente della Società Italiana di Medicina Generale. A darne l’annuncio, manifestando “apprezzamento e compiacimento” per questa decisione, è stato oggi il presidente della SIMG, Claudio Cricelli.
Nel sottolineare “il ruolo importante della medicina generale, in particolare per la sorveglianza epidemiologica e la prevenzione della polmonite atipica”, Cricelli ha ribadito che “il compito delle associazioni di categoria è semplicemente quello di organizzare i medici di famiglia affinché ricevano nel modo tempestivo e uniforme le informazioni. Per questo – sostiene Cricelli – è inutile predisporre numeri verdi o iniziative speciali: tutto quello che c’è da sapere è ampiamente reperibile sui siti istituzionali. Il nostro intervento deve cioè svolgersi all’interno della professione, senza sprecare forze e risorse con ripetizioni o duplicati di servizi già disponibili”.
Claudio Cricelli ha inoltre reso noto di essere in stretto contatto con l’Associazione dei medici di famiglia cinesi, presieduta dal dott. Zhenglai Wu, con cui la SIMG sta predisponendo una serie di iniziative di collaborazione utili a migliorare i rapporti italo cinesi, a beneficio e tutela della salute pubblica. I rapporti tra le due società risalgono al novembre scorso, quando i due presidenti si incontrarono nell’ambasciata italiana di Cina a Pechino per firmare un protocollo d’intesa.
TORNA INDIETRO