venerdì, 24 settembre 2021
Medinews
15 Maggio 2007

F.I.R.M.O. presenta il progetto “Orchidea Raffaella”

Un’orchidea simbolo di vita a favore della ricerca sulle malattie ossee

Roma, 15 maggio 2007 – Questa mattina, nella Sala delle Conferenze della Camera dei Deputati, è stato presentato il Progetto Orchidea Raffaella. L’iniziativa è stata promossa dalla F.I.R.M.O. Fondazione Raffaella Becagli (Fondazione Italiana Ricerca Malattie Ossee), dedicata alla giovane donna fiorentina scomparsa prematuramente.

Alla conferenza, moderata dal direttore di GR Radio Antonio Caprarica, sono intervenuti la Professoressa Maria Luisa Brandi, Ordinario di Endocrinologia presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Firenze e Presidente della Fondazione F.I.R.M.O. (Fondazione Italiana Ricerca Malattie Ossee), Giampaolo D’Andrea (Sottosegretario al Ministero per i Rapporti con il Parlamento), Ermete Realacci (Presidente della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici), Serafino Zucchelli (sottosegretario al Ministero della Salute).

La conferenza è iniziata con la lettura, da parte di Caprarica, del telegramma inviato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il Capo dello Stato ha espresso il proprio apprezzamento agli organizzatori della campagna ‘Orchidea’ che con il loro qualificato impegno contribuiscono a sostenere la ricerca sulle malattie dell’apparato scheletrico”.

La natura del Progetto Orchidea è stata spiegata dalla Professoressa Brandi, la quale ha illustrato il programma delle iniziative della Fondazione. “Vorrei che F.I.R.M.O. e l’Orchidea possano diventare simboli a livello nazionale per la prevenzione e la cura delle malattie ossee”.

L’importanza di una grande attività di ricerca per la cura dell’Osteoporosi è stata oggetto dell’intervento di Ermete Realacci. “E’ una malattia purtroppo molto diffusa e con gravi ripercussioni sanitarie, umane e sociali. Per aumentare la conoscenza e soprattutto la prevenzione di questa malattia c’è ancora molto da fare e ben vengano iniziative come quella promossa da F.I.R.M.O che hanno lo scopo di far conoscere le misure preventive di questa grave patologia delle ossa. Sarà un tema da portare anche in Parlamento per sensibilizzare le istituzioni sulla serietà dell’osteoporosi, malattia che nel nostro paese colpisce quattro milioni e mezzo di persone, soprattutto donne.”

Il sottosegretario D’Andrea ha espresso l’impegno suo personale e del ministro Vannino Chiti, titolare del dicastero per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento, per garantire sostegno a tale iniziativa. “Noi tutti dovremo essere più coraggiosi sia nell’incentivazione fiscale sia per quel che riguarda la questione normativa”.

È quindi intervenuta la nota attrice Anna Marchesini, che ha avuto modo di provare la grande competenza della Professoressa Brandi. “Sono presente oggi come garante dell’eccellenza della Professoressa Brandi come medico e della serietà della Fondazione”.

La conferenza si é conclusa con la relazione del Sottosegretario Zucchelli, che ha spiegato le intenzioni dell’esecutivo su tale materia. “Il programma di questo governo è di investire nella sanità e nel sapere. Nell’ultima finanziaria abbiamo già impegnato maggiori risorse a questo settore e c’e’ un impegno concreto sul fronte delle malattie rare”.

Sarà possibile acquistare l’Orchidea Raffaella, nei migliori negozi di fiori d’Italia, nei giorni sabato 26 e domenica 27 maggio 2007. I fondi ricavati da tale iniziativa saranno devoluti a F.I.R.M.O. – Fondazione Raffaella Becagli (Fondazione Italiana Ricerca Malattie Ossee), che li impiegherà per la costruzione di un laboratorio totalmente dedicato alla ricerca sulle malattie ossee.

L’evento è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero della Salute, dalla Regione Lazio, Provincia di Roma e Comune di Roma.
TORNA INDIETRO