Medinews
21 Marzo 2006

ANSA, IL “PROGETTO SANITA’ ITALIA” PARTE DA INTERNET

Mercoledì 16 a Roma convegno di presentazione con il Ministro Sirchia

Vai al sito dell’evento

Roma, 16 febbraio 2005 – Internet ha rivoluzionato il mondo dell’informazione e della ricerca biomedica: oggi le notizie più aggiornate sulle ultime terapie si trovano sul world wide web, a patto però di consultare fonti sicure e autorevoli. Grazie alla velocità sempre maggiore della rete a banda larga, anche prenotare una visita o ottenere un consulto sta diventando il modo più veloce per accedere ai servizi sanitari. Per capire come e quanto le tecnologie informatiche stanno cambiando radicalmente il mondo della salute, l’Ansa ha organizzato il convegno “L’informazione in sanità nell’era di Internet” che si terrà mercoledì 16 dalle 10.30 alle 13 al Tempio di Adriano in P.zza di Pietra a Roma. Interverranno il Ministro della Salute Girolamo Sirchia, Edoardo Boncinelli, direttore della Scuola Superiore di Studi Avanzati di Trieste, Francesco Cognetti, direttore scientifico dell’Istituto Regina Elena di Roma, Carlo Gargiulo, medico consulente di Elisir, Luciano Onder, vice direttore del Tg2 e Federico Nazzari presidente di Farmindustria. Modera l’incontro Carlo Rossella, direttore del Tg5.
Il convegno è il primo appuntamento di “Sanità Italia”, progetto culturale dell’Ansa che punta a costituire un punto di riferimento nazionale per la discussione e l’elaborazione di nuove strategie e percorsi per il miglioramento del sistema sanitario nazionale. Il progetto – diretto da un Comitato Scientifico che riunisce rappresentanti delle Istituzioni, clinici e ricercatori – è promosso da Ansa Salute, sezione di sanità e medicina dell’Ansa e prevede seminari tematici, sia nazionali che regionali con gli ‘Stati regionali della Sanità’, il potenziamento del sito www.ansa.it/salute, newsletter e volumi tematici sulle principali malattie. Il prossimo appuntamento di “Progetto Sanità Italia” è per marzo con il seminario sulla riforma dei Drg, il sistema di rimborso delle prestazioni sanitarie ospedaliere.

Scarica

TORNA INDIETRO