Aiom
Anno I | Numero 2 | Giugno 2016
Comitato scientifico editoriale: Lisa Licitra, Marco Carlo Merlano
Editore: Intermedia – Direttore Responsabile: Mauro Boldrini
 

Cari colleghi,

il crescere di interesse e di risultati nel campo dell¹immunoterapia su svariate patologie oncologiche, incluse quelle del distretto testa-collo, fanno sì che ci sia sempre più necessità di tenersi aggiornati ed informati. Impresa sicuramente non semplice se si pensa che i lavori preclinici e clinici in altri settori, pubblicati da gennaio ad oggi sulle riviste indicizzate, sono stati moltissimi anche se quelli specifici sulle neoplasie di testa e collo sono stati solo 7.

Con questo nuovo strumento AIOM si prefigge unicamente di segnalare alcuni dei principali paper pubblicati nel settore immunologico e con particolare riferimento all'oncologia del distretto testa-collo, senza voler enfatizzare alcuni argomenti più che altri, ma con il solo obiettivo di facilitare una selezione da parte dei soci in un momento di cosi elevato interesse scientifico sull'argomento.

 
Notizie dalla ricerca

CD44+ Cells in Head and Neck Squamous Cell Carcinoma Suppress T-Cell-Mediated Immunity by Selective Constitutive and Inducible Expression of PD-L1
Human tumors consist of heterogeneous populations of cells with distinct marker expression and functional properties. In squamous cell carcinoma of the head and neck (SCCHN), CD44 is a well-characterized marker of a resilient subpopulation of cells associated with increased tumorigenesis, radioresistance, and chemoresistance. Evidence indicates that these cells have an immunosuppressive phenotype; however, mechanisms have been elusive. Using primary human SCCHN tumor samples and patient-derived …
Continua a leggere
L'articolo di Lee e coll. offre evidenza preclinica dei meccanismi di escape della sottopopolazione CD44+ nei tumori della testa e collo. Secondo i ricercatori, questa popolazione, intrinsecamente più immunogenica, evade il controllo immunitario acquisendo l'attivazione costitutiva di STAT 3 e alla conseguente overespressione di PD-L1. L'uso di anticorpi anti PD-1 riattiva la sensibilità delle cellule CD44+ al controllo immunitario. Nell'insieme l'articolo offre un razionale all'uso degli inibitori del checkpoint PD1/PD-L1 nei tumori testa e collo.
 
Cancer Treatment with Anti-PD-1/PD-L1 Agents: Is PD-L1 Expression a Biomarker for Patient Selection?
Strategies to help improve the efficacy of the immune system against cancer represent an important innovation, with recent attention having focused on anti-programmed death (PD)-1/PD-ligand 1 (L1) monoclonal antibodies. Clinical trials have shown objective clinical activity of these agents (e.g., nivolumab, pembrolizumab) in several malignancies, including melanoma, non-small-cell lung cancer, bladder cancer, squamous head and neck cancer, renal cell cancer, ovarian cancer, microsatellite-unstable colorectal …
Continua a leggere
In questo articolo, Festino e coll. fanno il punto su un tema di estrema attualità: l'utilizzo di PD-L1 come predittivo di attività clinica. Correttamente, ribadiscono che al momento non esiste un cut-off valido (ammesso che ne possa esistere uno), ed esprimono l'ipotesi, condivisibile, che altri fattori debbano essere considerati, e fra questi in particolare il microambiente e il suo stato funzionale, in particolare per quanto riguarda lo stato infiammatorio.
 
Association Between PD-L1 and HPV Status and the Prognostic Value of PD-L1 in Oropharyngeal Squamous Cell Carcinoma
Oropharyngeal squamous cell carcinoma (OSCC) has been recognized as an immunosuppressive disease. Various mechanisms have been proposed for immune escape, including dysregulation of immune checkpoints such as the PD-1:PD-L1 pathway. We investigated the expression of programmed cell death-ligand 1 (PD-L1) in HPV-negative and HPV-positive OSCC to determine its prevalence and prognostic relevance. Using immunohistochemistry, 133 cases of OSCC were evaluated for expression of PD-L1 …
Continua a leggere
Kim et al. hanno studiato la presenza di PD-L1 in tumori dell'orofaringe HPV negativi e HPV positivi. Non hanno trovato diversità nella distribuzione della positività a PD-L1 nelle due popolazioni, ma l'adozione arbitraria di un cut-off per la positività pari al 20% delle cellule, riduce il valore di questo studio. Va inoltre ricordato che l'espressione di PD-L1 è un evento dinamico e cambia nel tempo, in base ai cambiamenti del microambiente e della differenziazione delle cellule tumorali.
 
Safety and clinical activity of pembrolizumab for treatment of recurrent or metastatic squamous cell carcinoma of the head and neck (KEYNOTE-012): an open-label, multicentre, phase 1b trial
Patients with recurrent or metastatic squamous cell carcinoma of the head and neck have few treatment options. We aimed to assess the safety, tolerability, and antitumour activity of pembrolizumab, a humanised anti-programmed death receptor 1 (PD-1) antibody, in patients with PD-L1-positive recurrent or metastatic squamous cell carcinoma of the head and neck. This study was an open-label, multicentre, phase 1b trial of patients with recurrent or metastatic squamous cell carcinoma of the head and neck. Patients were eligible …
Continua a leggere
Sewert e coll. riportano per esteso i dati già presentati in varie sedi congressuali e che confermano l'importanza degli inibitori della pathway PD1-PD-L1 nei tumori della testa e collo.
 
CD274/PD-L1 gene amplification and PD-L1 protein expression are common events in squamous cell carcinoma of the oral cavity
Immunomodulatory therapies, targeting the immune checkpoint receptor-ligand complex PD-1/PD-L1 have shown promising results in early phase clinical trials in solid malignancies, including carcinomas of the head and neck. In this context, PD-L1 protein expression has been proposed as a potentially valuable predictive marker. In the present study, expression of PD-L1 and PD-1 was evaluated by immunohistochemistry in 80 patients with predominantly HPV-negative oral squamous cell carcinomas and associated nodal …
Continua a leggere
 
Appuntamenti AIOM
 
XVIII CONGRESSO NAZIONALE AIOM
Roma, 28 – 30 ottobre 2016
Link all'evento
 
CORSO NIBIT DI FORMAZIONE SULLA IMMUNOBIOTERAPIA DEI TUMORI UMANI
Basi teoriche, risultati clinici e tossicità delle più promettenti strategie terapeutiche in oncologia
Milano, 24 giugno 2016
 
IMMUNO-ONCOLOGIA Stato dell'arte e update
Milano, 30 giugno 2016
Evento riservato ai Soci della Lombardia
 
IMMUNO-ONCOLOGIA Stato dell'arte e update
Perugia, 13 luglio 2016
Evento riservato ai Soci dell'Umbria e delle Marche
 
STUDI CLINICI: METODOLOGIA A good foundation
Negrar (VR), 7 – 8 settembre 2016
 
NUOVI FARMACI IN ONCOLOGIA 2016 Valore e sostenibilità
Ferrara, 23 settembre 2016
 
SVILUPPI NELLA RICERCA CLINICA, DELLA NUOVA NORMATIVA EUROPEA ALLA CONDUZIONE DEGLI STUDI DI FASE I. Cosa sta cambiando?
Modena, 27 settembre 2016
 
WISPO 2016
Sperimentazioni Cliniche. Il Nuovo Regolamento Europeo: dalla teoria alla pratica
Milano, 29 settembre 2016
 
COMBINAZIONI E SEQUENZE IN TERAPIA: ASPETTI CLINICO-METODOLOGICI E FARMACOECONOMICI
Roma, 29 – 30 settembre 2016
 
QUESTI E ALTRI APPUNTAMENTI SONO DISPONIBILI SUL SITO DELL'AIOM
www.aiom.it

 
Editore: Intermedia s.r.l. – Via Malta 12/b, 25124 Brescia – tel. 030 226105 fax 030 2420472 – Reg. Trib. di Brescia n. 35/2001 del 2/7/2001
Per contattare la redazione e commentare le notizie clicca qui: redazione
Per consultare i numeri arretrati della newsletter clicca qui: archivio
Per sospendere la ricezione di questa newsletter clicca qui: AIOM news RIMUOVI
Questo progetto è stato realizzato con il contributo di BMS