Siete qui:

Contenuto

Congresso 2002

ORLANDO

Servizi di Martina Boscaro

Più di 18mila soci, 26mila partecipanti e 934 comunicazioni, con un programma articolato in 200 educational session e più di 1800 abstract presentati. Questi i numeri del 38esimo meeting dell’American Society of Clinical Oncology 2002. Alla cerimonia d’apertura, Larry Norton, presidente ASCO 2001-2002, del memorial Sloan Kettering Cancer Center, ha confrontato questi dati con quelli del secondo meeting dell’associazione medica, nel 1966: allora c’erano 100 membri iscritti e 176 partecipanti, con un programma di 3 presentazioni e 3 faculty member (rispettivamente 934 e 2.473 quelli di quest’anno). Temi salienti di questa edizione del congresso, i più recenti progressi scientifici nel campo dell’oncologia e le loro implicazioni su diagnosi precoce, screening e terapie anticancro in prospettiva mondiale

Lotta al cancro: l’America si affida alla NASA

Lotta al cancro senza esclusione di colpi. Gli oncologi americani hanno affidato nientemeno che alla…

La prevenzione a tavola

Sono in corso ricerche per stabilire la correlazione tra processi biologici e componenti di alimenti…

L'ultimo posto dell'Italia nelle cure palliative

Curare il cancro significa anche ridurre il più possibile il dolore cronico grave associato alla…

La 'scuola americana' degli oncologi milanesi

Ospiti del 17° congresso degli oncologi americani, cui hanno preso parte oltre 25 mila esperti da…

Tumore del polmone: la chemioterapia sostituita da una pillola

Si chiama Iressa la nuova speranza per i malati di cancro al polmone in stadio avanzato. – Si tratta…

Farmaci intelligenti ma troppo costosi

“Ad un anno dalla sua approvazione da parte della Food and Drug Adminstration, l’Imatinib,…

gli studi principali

Tra i molti studi presentati alcuni si sono imposti all'attenzione della stampa: - È stata valutata…

Anteprima News

11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…
26/06/19

DEDALUS ACQUISISCE IL 60% DI SOFTECH, ECCELLENZA NELLE
SOLUZIONI INFORMATICHE SOCIO-SANITARIE
ORA POSSIBILE OTTIMIZZARE RISORSE DISPONIBILI E OFFERTA DI QUALITÀ PER IL PAZIENTE IN TUTTO IL PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE

In arrivo un’offerta integrata per medici di famiglia, servizi territoriali e ospedalieri con i servizi sociali, grazie al D-Four, piattaforma tecnologica di ultima generazione.

Firenze, 26 giugno 2019 – Dedalus ha acquisito il 60% della società Softech di Bologna, leader nel segmento delle soluzioni socio-sanitarie. L’ingresso di Softech completa la strategia globale di…
24/06/19

Senior Italia e Sumai lanciano allarme su difficoltà degli anziani a curarsi: subito un Tavolo con pazienti, società scientifiche e istituzioni

Roma, 24 giugno 2019 – “Serve un tavolo di confronto urgente sul diritto alla salute e alle cure per gli over 65 che veda coinvolti pazienti, istituzioni e mondo medico-scientifico, perché oggi in…
20/06/19

LA FIMP: “BISOGNA FAVORIRE LA PREVENZIONE DEGLI ABUSI SUI MINORI
SERVONO CORSI FORMATIVI SPECIFICI PER PEDIATRI DI FAMIGLIA E INSEGNANTI”

Il dott. Luigi Nigri: “In Italia manca ancora una vera cultura su un fenomeno che presenta numeri preoccupanti e che risulta in crescita. Già a livello universitario vanno previsti degli interventi”

Roma, 20 giugno 2019 – “La prevenzione degli abusi e delle violenze su bambini e adolescenti deve per forza passare dai professionisti che più di tutti interagiscono regolarmente con i minori. Quindi…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522