mercoledì, 21 agosto 2019

Contenuto

23 luglio 2019

SIMG: “L’AIFA DEVE COINVOLGERCI PER LA STESURA DEL RAPPORTO OSMED”

Il Presidente Claudio Cricelli: “Il documento sull’uso dei farmaci rischia di essere incompleto. Come medici di famiglia abbiamo tutti i dati reali sulle condizioni di salute e malattia degli italiani. Sono imprescindibili per spiegare i consumi di medicinali. Siamo pronti a collaborare con l’Agenzia”

Firenze, 23 luglio 2019 – “Chiediamo all’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) di coinvolgere di nuovo i rappresentati della Medicina Generale nella stesura dell’annuale Rapporto OSMED. Rinnovando questa collaborazione, interrotta alcuni anni fa, è possibile avere di nuovo un’analisi non solo quantitativa ma anche qualitativa e descrittiva del consumo di farmaci e medicinali nel nostro Paese”. E’ quanto sostiene il dott. Claudio Cricelli, Presidente Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) in una lettera inviata al Direttore Generale dell’Agenzia di Via del Tritone Luca Li Bassi. “La nostra Società Scientifica possiede tutti i dati clinici che descrivono le reali condizioni di salute e di malattia degli italiani - aggiunge Cricelli -. Si tratta di numeri imprescindibili se si vuole interpretare correttamente l’utilizzo dei farmaci nella Penisola. Il Rapporto OSMED così come è fornisce un quadro importante ma non completo. Descrive infatti quantità e scostamenti e rischia di essere solo un documento di contabilità”. “Come medici di famiglia assistiamo tutti i giorni milioni di italiani - sottolinea il presidente SIMG -. Abbiamo un ruolo sempre più importante nella gestione delle patologie croniche che da sole assorbono il 70% delle risorse sanitarie del nostro Paese. Nel corso degli anni abbiamo sviluppato e perfezionato il nostro database Health Search che oggi rappresenta un’eccellenza italiana della medicina generale. Ha prodotto finora più di 200 pubblicazioni internazionali su riviste scientifiche indicizzate. Grazie a questo strumento digitale possediamo, in tempo reale, informazioni sempre aggiornate circa l’andamento di una determinata malattia su tutto il nostro territorio nazionale. E anche attraverso questi numeri si conoscono e spiegano le condizioni che sono dietro all’utilizzo dei farmaci”.

All’appello della SIMG si aggiunge anche la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG). “É giunto il momento che della governance del farmaco si occupino soprattutto i professionisti che hanno la responsabilità della cura dei cittadini - concludono Claudio Cricelli e Silvestro Scotti, Segretario Nazionale FIMMG -. I medici di medicina generale devono entrare a far parte stabilmente del comitato tecnico scientifico di AIFA secondo una selezione rigorosa di competenze curriculari. È l’ora che le forze politiche prendano una posizione chiara su molti temi della politica del farmaco inclusi molti inutili piani terapeutici e su una visione dei farmaci totalmente avulsa dalla realtá clinica quotidiana. Le Associazioni della medicina generale e altre Società Scientifiche specialistiche presenteranno a settembre un memorandum articolato sulle politiche del farmaco ed una proposta che esalti le buone pratiche cliniche a sostegno della sostenibilità e della salute dei cittadini del mostro Paese”.

Anteprima News

01/08/19

URO-GINECOLOGI: “SI ALL’USO DELLE PROTESI/RETI PER LA CHIRURGIA VAGINALE”

Mauro Cervigni, segretario scientifico AIUG: “Sono dispositivi che non devono essere banditi ma utilizzati in modo corretto. Possono rappresentare un’opportunità positiva per le pazienti”

Milano, 01 agosto 2019 – “Sì all’utilizzo delle protesi/reti (mesh) per il trattamento conservativo del prolasso. Questi dispositivi medici non devono essere banditi e, se usati correttamente,…
22/07/19

TUMORE DEL COLON RETTO: BAYER, BRISTOL-MYERS SQUIBB E ONO PHARMACEUTICAL AVVIANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE CLINICA PER STUDIARE REGORAFENIB E NIVOLUMAB COME TERAPIA DI COMBINAZIONE

· La combinazione di regorafenib e nivolumab rispetto a regorafenib da solo sarà valutata in pazienti con tumore del colon retto metastatico con microsatelliti stabili
· Le Aziende pianificano uno studio di ricerca dell’indicazione

Milano, 22 luglio 2019 – Bayer, Bristol-Myers Squibb e Ono Pharmaceutical (“Ono”) hanno annunciato di aver avviato un accordo di collaborazione clinica per valutare la combinazione di regorafenib,…
18/07/19

Ipertensione: semplificare la terapia favorisce l’aderenza e il controllo della pressione

I risultati dello studio Senior Italia FederAnziani presentati al Ministero della Salute

Roma, 18 luglio 2019 – Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell’iperteso. Allo studio ha…
11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522