Siete qui:

Contenuto

16 maggio 2019

FONDAZIONE POLIAMBULANZA PREMIATA DAL POLITECNICO DI MILANO

Riconosciuti i risultati del progetto “Le Tecnologie ‘mobile’ nella gestione clinica ospedaliera” avviato nel 2012. Alessandro Triboldi: “Così riusciamo a garantire una maggiore qualità e sicurezza per i nostri pazienti”

Brescia, 16 maggio 2019 – Nuovo riconoscimento del Politecnico di Milano a Fondazione Poliambulanza per il suo impegno nell’informatizzazione dei percorsi clinici. L’istituto bresciano ha vinto il premio del prestigioso ateneo milanese “Innovazione Digitale in Sanità 2019” - sezione Impact - con il progetto Le Tecnologie “mobile” nella gestione clinica ospedaliera. Si tratta di un’iniziativa volta a premiare quei progetti che negli ultimi 5 anni hanno apportato un’innovazione permanente a livello di sistema, ottenendo un significativo successo in termini di impatti e risultati. Tutte le soluzioni in mobilità sono oggi ampiamente consolidate all’interno di Poliambulanza e rappresentano un normale strumento di lavoro per gli operatori sanitari che sono costantemente coinvolti nei processi di innovazione.

I percorsi di cura e gestione dei pazienti sono migliorati significativamente sia in termini di qualità clinica che di sicurezza, completezza e affidabilità delle informazioni a disposizione del personale sanitario. “L’adozione di strumenti di supporto decisionale, disponibili direttamente al letto del paziente, ha permesso la riduzione del rischio clinico, una maggiore rapidità nella presa in carico delle criticità e una migliore appropriatezza prescrittiva, riducendo le indagini diagnostiche che rappresentano costi rilevanti per la collettività, - afferma Umberto Cocco, Direttore Operativo di Fondazione Poliambulanza -. Tutte le informazioni necessarie per la cura dei pazienti sono disponibili su tablet e altri dispositivi mobili. Il personale medico può così consultarle in qualunque luogo dell’ospedale”.
“Siamo onorati di questo importante riconoscimento - aggiunge Alessandro Triboldi, Direttore Generale di Fondazione Poliambulanza - che va nella direzione di premiare la strategia di Digital Transformation dell’Ospedale offrendo la massima qualità e affidabilità a chi si rivolge alla nostra struttura”.
Contribuiscono alla riduzione del rischio clinico il riconoscimento univoco del paziente, dei campioni biologici, delle sacche trasfusionali e il controllo delle prescrizioni e somministrazioni dei farmaci (paziente, principio attivo, orari, forma farmaceutica, vie di somministrazione). Un sistema di “Alert” inoltre segnala possibili allergie, interazioni tra principi attivi, duplicazioni della terapia ed eventuali anomalie nei dosaggi. Nell’ambito dell’informatizzazione dei processi di cura riveste un ruolo importante l’automazione dei sistemi di stoccaggio e distribuzione dei farmaci ai reparti e la preparazione degli anti-tumorali effettuata da sistemi robotizzati.

Un nuovo prestigioso riconoscimento per Poliambulanza, riconosciuta ancora una volta come un’avanguardia a livello nazionale, che può così fornire servizi e prestazioni sanitarie sempre più sicure e di facile accesso.

Anteprima News

11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…
26/06/19

DEDALUS ACQUISISCE IL 60% DI SOFTECH, ECCELLENZA NELLE
SOLUZIONI INFORMATICHE SOCIO-SANITARIE
ORA POSSIBILE OTTIMIZZARE RISORSE DISPONIBILI E OFFERTA DI QUALITÀ PER IL PAZIENTE IN TUTTO IL PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE

In arrivo un’offerta integrata per medici di famiglia, servizi territoriali e ospedalieri con i servizi sociali, grazie al D-Four, piattaforma tecnologica di ultima generazione.

Firenze, 26 giugno 2019 – Dedalus ha acquisito il 60% della società Softech di Bologna, leader nel segmento delle soluzioni socio-sanitarie. L’ingresso di Softech completa la strategia globale di…
24/06/19

Senior Italia e Sumai lanciano allarme su difficoltà degli anziani a curarsi: subito un Tavolo con pazienti, società scientifiche e istituzioni

Roma, 24 giugno 2019 – “Serve un tavolo di confronto urgente sul diritto alla salute e alle cure per gli over 65 che veda coinvolti pazienti, istituzioni e mondo medico-scientifico, perché oggi in…
20/06/19

LA FIMP: “BISOGNA FAVORIRE LA PREVENZIONE DEGLI ABUSI SUI MINORI
SERVONO CORSI FORMATIVI SPECIFICI PER PEDIATRI DI FAMIGLIA E INSEGNANTI”

Il dott. Luigi Nigri: “In Italia manca ancora una vera cultura su un fenomeno che presenta numeri preoccupanti e che risulta in crescita. Già a livello universitario vanno previsti degli interventi”

Roma, 20 giugno 2019 – “La prevenzione degli abusi e delle violenze su bambini e adolescenti deve per forza passare dai professionisti che più di tutti interagiscono regolarmente con i minori. Quindi…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522