Contenuto

28 settembre 2018

LINFOMA DI HODGKIN: NIVOLUMAB È DISPONIBILE IN ITALIA

Roma, 28 settembre 2018 – L’Agenzia Italiana del Farmaco ha approvato la rimborsabilità di nivolumab per il trattamento del linfoma di Hodgkin classico recidivante o refrattario dopo trapianto autologo e brentuximab vedotin
Nivolumab, primo immunoterapico anti PD-1 approvato nel nostro Paese per una patologia ematologica, ha evidenziato un tasso di risposta del 68%

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato la rimborsabilità di nivolumab per il trattamento di pazienti adulti colpiti da linfoma di Hodgkin classico (cHL) recidivante o refrattario dopo trapianto autologo di cellule staminali e trattamento con brentuximab vedotin.1
Nivolumab è il primo farmaco immunoterapico anti PD-1 approvato in Italia per una patologia ematologica e rappresenta un nuovo standard di cura per un importante numero di pazienti pretrattati che, fino ad ora, in caso di fallimento sia del trapianto autologo di cellule staminali sia del successivo trattamento con brentuximab vedotin, non avevano a disposizione alcuna alternativa terapeutica.
I risultati degli studi che hanno valutato nivolumab in monoterapia in questa popolazione di pazienti hanno evidenziato l’efficacia e la sicurezza del farmaco.
"Bristol-Myers Squibb da lungo tempo è impegnata nel trattamento dei tumori ematologici. Siamo orgogliosi di questa approvazione che rappresenta una vera e propria svolta nel trattamento di questa severa neoplasia ematologica", spiega Emma Charles, General Manager Bristol-Myers Squibb Italia. "La nuova indicazione di nivolumab è la seconda in poche settimane e la sesta in due anni ad essere rimborsata in Italia, rappresentando un importante passo in avanti verso il nostro obiettivo di rendere disponibili terapie sempre più efficaci. Continuiamo a lavorare ogni giorno con senso d’urgenza per poter fare la differenza nelle vita dei pazienti che ogni giorno combattono contro gravi malattie”.

Con un follow-up mediano di 23 mesi, nivolumab ha dimostrato, nello studio di fase II CA209205, una robusta attività antitumorale con un tasso di risposta obiettiva del 68%, un tempo mediano alla risposta di 2,2 mesi e, tra i pazienti rispondenti, una durata della risposta mantenuta nel tempo per una mediana di 15,9 mesi. La stabilizzazione della malattia è stata osservata nel 21% dei pazienti. Inoltre i tassi di sopravvivenza globale (OS) hanno evidenziato il potenziale per una sopravvivenza prolungata con il 95% dei pazienti vivi a 12 mesi ed il 91% a 18 mesi.2
Nivolumab in monoterapia ha dimostrato un favorevole profilo di tollerabilità in termini di Eventi Avversi (AE), come dimostrato dal profilo di AE ben caratterizzato e tipicamente di bassa gravità, associato ad una bassa percentuale di discontinuazioni per tossicità.3 E’ stata valutata la qualità di vita dei pazienti inclusi nello studio CA209205: i punteggi medi (score EQ-5D VAS) sono aumentati nel tempo, indicando un migliore stato di salute generale per i pazienti rimasti in trattamento con miglioramenti clinicamente rilevanti.4

Anteprima News

18/06/19

TUMORE DELLA PROSTATA: DAROLUTAMIDE PRESERVA LA QUALITÀ DELLA VITA

I risultati dello studio di fase III ARAMIS pubblicati nel New England Journal of Medicine

• Darolutamide associata a terapia di deprivazione androgenica (ADT) ha preservato la qualità della vita nei pazienti affetti da carcinoma prostatico resistente alla castrazione non metastatico…
14/06/19

REUMATOLOGIA: ANNAMARIA IAGNOCCO NUOVO PRESIDENTE ELETTO DELL'EULA

Sarà la prima donna italiana a guidare la lega europea che riunisce rappresentati dei clinici e pazienti. "Ringrazio tutti per la fiducia. Primo obiettivo favorire la ricerca in tutto il continente"

Madrid, 14 giugno 2019 - Annamaria Iagnocco è il nuovo Presidente Eletto dell'EULAR (European League Against Rheumatism). Tra due anni sarà la prima donna italiana a guidare l'associazione europea che…
14/06/19

SIMG: NASCE IL ‘CORE CURRICULUM’ DELLA MEDICINA DI FAMIGLIA
UNA VISIONE UNITARIA DELLA PROFESSIONE IN ITALIA E IN EUROPA

Il presidente Claudio Cricelli: “Il testo definisce e uniforma a livello nazionale i contenuti del corso triennale di formazione. I futuri medici devono saper utilizzare strumenti di organizzazione e diagnostica avanzata. Solo così può essere garantita la sostenibilità del sistema”

Firenze, 14 giugno 2019 – Un documento che definisce i cardini della medicina generale e su cui si deve basare la formazione triennale dei futuri professionisti. È il “Core Curriculum” della medicina…
10/06/19

Tumori: al via la collaborazione fra Bayer e Foundation Medicine per lo sviluppo di test diagnostici

La collaborazione avrà inizio con lo sviluppo di un companion test per larotrectinib, inibitore delle TRK approvato negli Stati Uniti per i pazienti affetti da tumori con fusione di TRK (tutte le tipologie di tumori solidi); larotrectinib è in fase di revisione in altri mercati di tutto il mondo. L'obiettivo è favorire l’accesso dei pazienti a test genomici completi, in linea con l'impegno di Bayer in favore della medicina di precisione

Milano, 10 giugno 2019 – Bayer e Foundation Medicine hanno annunciato una collaborazione nello sviluppo e nella commercializzazione di companion test basati sulla tecnologia Next Generation Sequencing…
07/06/19

DERMATOLOGI ITALIANI ALL’AVANGUARDIA NELLA RICERCA
‘PARTECIPIAMO A UN TEAM DI ESPERTI DI TUTTO IL MONDO CONTRO L’IDROSADENITE’

Il Prof. Marzano: “E’ una patologia della pelle finora considerata rara, ma che oggi non può più essere definita tale: sappiamo che in Italia sono almeno 2.500 i pazienti e i nuovi casi sono in aumento”

Milano, 7 giugno 2019 – Lesioni nodulari dolorose, a carico delle pieghe del corpo, quali ascelle e inguini, e della regione ano-genitale. Sono questi i segni dell’idrosadenite suppurativa, conosciuta…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522