mercoledì, 19 settembre 2018

Siete qui:

Contenuto

21 giugno 2018

LA CAMPAGNA EDUCAZIONALE "BFREE" DELLA FIMP VINCE IL PREMIO #PERCHÉSÌ

La Società Scientifica dei pediatri di famiglia: “E’ un ulteriore riconoscimento al rapporto di fiducia privilegiato che abbiamo instaurato in questi anni con i bambini e i genitori italiani”

Roma, 21 giugno 2018 – Il progetto di comunicazione BFree della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) ha vinto il primo premio del prestigioso contest #PerchéSì. E’ una gara tra le migliori campagne di comunicazione sulle vaccinazioni realizzate dagli operatori sanitari, negli ultimi diciotto mesi. Quella della FIMP è stata giudicata la migliore tra le 54 che sono arrivate alla giuria. BFree è un progetto che si pone l’obiettivo di aumentare la cultura della prevenzione e della consapevolezza sulle principali malattie infantili. Attraverso un sito web (www.progettobfree.it), un’app e una forte attività sui social media i pediatri di famiglia offrono ai genitori consigli e informazioni sempre aggiornati sulla salute dei bambini, con un forte focus sulle vaccinazioni e le meningiti. “Siamo felici e orgogliosi per questo importante riconoscimento - afferma il dott. Paolo Biasci, Presidente Nazionale della FIMP -. Il premio è un’ulteriore dimostrazione di come la FIMP sia una Società Scientifica che più delle altre riesce a rappresentare l’intera pediatria di famiglia e quindi una professione fondamentale e imprescindibile del nostro sistema sanitario nazionale. Oggi è stato anche premiato il rapporto di fiducia privilegiato che abbiamo instaurato in questi anni con le famiglie italiane. Si tratta di un contesto che riesce a risolvere molte problematiche che possono instaurarsi tra i cittadini e le istituzioni sanitarie”. “Il secondo motivo del successo del progetto BFree è il grande numero di genitori che siamo riusciti a raggiungere grazie all’utilizzo dei nuovi media - prosegue Biasci -. Va inoltre ricordato che le notizie che tutti i giorni diffondiamo on line e sui social non riguardano solo ed esclusivamente le vaccinazioni ma più in generale la tutela del benessere dei giovanissimi. Attraverso informazioni semplici ed efficaci vogliamo far capire ai genitori l’importanza non solo dei vaccini ma anche degli stili di vita sani e delle ultime novità scientifiche in pediatria. Ovviamente non ci fermeremo dopo questo importante riconoscimento e già nei prossimi mesi avvieremo nuove campagne di comunicazione rivolte a tutti gli italiani”.

Anteprima News

18/09/18

TUMORI: A LUCIA DEL MASTRO IL PREMIO “LUIGI CASTAGNETTA”

L’oncologa genovese: “E’ un grandissimo onore. Contro il cancro c’è bisogno dell’impegno di tutti”

Palermo, 18 settembre 2018 – L’oncologa Lucia Del Mastro ha vinto il premio “Luigi Castagnetta” per il suo impegno scientifico ed umano nella lotta contro il cancro. Salernitana, classe 1964, madre di…
14/09/18

TUMORI: “IN EUROPA IL 71% DEGLI ONCOLOGI UNDER 40 È COLPITO DA ‘BURN OUT’
LE RETI REGIONALI POSSONO RIDURRE DELLA METÀ I CASI”

Alba, 14 settembre 2018 – Il 71% degli oncologi europei under 40 è colpito da “burn out”, cioè da esaurimento professionale. È una sindrome che si manifesta nel lavoro, causata da situazioni emotive e…
14/09/18

TUMORE DEL POLMONE: OK DELL’EUROPA ALLA COMBINAZIONE DI PEMBROLIZUMB E CHEMIOTERAPIA IN PRIMA LINEA

Pembrolizumab è la prima terapia anti-PD-1 approvata in Europa in combinazione con chemioterapia per l’utilizzo nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico mai trattati in precedenza

L’approvazione riguarda la forma non a piccole cellule (NSCLC) metastatica non squamosa senza alterazioni genomiche di EGFR o ALK e si basa sui risultati dello studio di fase 3 KEYNOTE-189 che ha dimostrato come pembrolizumab in combinazione con chemioterapia a base di pemetrexed e platino migliori significativamente la sopravvivenza globale e la sopravvivenza libera da progressione rispetto alla sola chemioterapia

KENILWORTH, N.J., 14 settembre 2018 – La Commissione Europea ha approvato pembrolizumab, terapia anti-PD-1, in combinazione con chemioterapia a base di pemetrexed e platino per il trattamento in prima…
13/09/18

CAMBIA IL DIRETTORE GENERALE ALLA POLIAMBULANZA DI BRESCIA
ESCE DOPO 4 ANNI IL DOTT. SIGNORINI, ENTRA IL DOTT. TRIBOLDI

Brescia, 13 settembre 2018 - Avvicendamento ai vertici dell’ospedale bresciano: il dott. Alessandro Signorini, direttore generale di Fondazione Poliambulanza dal 2014, passa il testimone al dott.…
10/09/18

TUMORE TESTA COLLO: NIVOLUMAB È DISPONIBILE IN ITALIA

Roma, 10 settembre 2018 – L’Agenzia Italiana del Farmaco ha approvato la rimborsabilità di nivolumab in monoterapia per il trattamento del carcinoma squamoso della testa e del collo negli adulti in…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it