Contenuto

11 maggio 2018

SICILIA: PALERMO PER 3 GIORNI CAPITALE DELLA LOTTA AI TUMORI. IN PIAZZA UNITÀ D’ITALIA IL FESTIVAL DELLA PREVENZIONE E INNOVAZIONE IN ONCOLOGIA

Palermo, 11 maggio 2018 – Antonio Russo, membro Direttivo nazionale AIOM: “Nel capoluogo ogni anno più di 2.230 casi di cancro potrebbero essere evitati”. I camici bianchi saranno nel motorhome per fornire consigli e spiegare l’importanza degli stili di vita sani contro le neoplasie. Nell’isola è scarsa l’adesione agli screening: solo il 46,9% delle donne ha eseguito la mammografia

Palermo diventa capitale della lotta al cancro. Il capoluogo siciliano ospita per 3 giorni la nona tappa della nuova edizione del “Festival della prevenzione e innovazione in oncologia”. Un motorhome, cioè un pullman, sarà allestito dal 12 al 14 maggio in Piazza Unità d’Italia, dove gli oncologi dell’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) forniranno consigli e informazioni sulla prevenzione, sull’innovazione terapeutica e sui progressi della ricerca in campo oncologico. “A Palermo ogni anno sono stimate 5.580 nuove diagnosi di tumore (2.998 uomini e 2.582 donne), almeno il 40%, cioè più di 2.230 casi, potrebbe essere evitato adottando alcune semplici regole – spiega Antonio Russo, membro Direttivo nazionale AIOM e Direttore Oncologia Medica del Policlinico ‘Giaccone’ di Palermo -. L’obiettivo del progetto è trasmettere ai cittadini un messaggio fondamentale: contro il cancro si deve giocare d’anticipo. E lanciamo, sul modello dei festival della letteratura, il ‘Festival della prevenzione e innovazione in oncologia’ per spiegare agli italiani il nuovo corso dell’oncologia, che spazia dai corretti stili di vita, agli screening, alle armi innovative, fino al reinserimento nel mondo del lavoro. Serve più impegno per sensibilizzare tutti i cittadini sull’importanza di seguire stili di vita sani. Il cancro è infatti la patologia cronica che risente più fortemente delle misure di prevenzione”. Una è costituita dall’adesione ai programmi di screening, tema su cui i siciliani sono ancora poco sensibili. Per quanto riguarda la mammografia, indispensabile per individuare in fase precoce il tumore del seno, la Regione si è dimostrata poco virtuosa evidenziando percentuali inferiori alla media italiana. Infatti solo il 46,9% delle donne ha eseguito questo test all’interno dei programmi organizzati (53,8% Italia) e il 42% ha aderito al Pap test o all’HPV test, per la diagnosi iniziale del tumore del collo dell’utero (45,3% Italia). È inferiore rispetto alla media nazionale (37,4%) anche l’adesione al test per la ricerca del sangue occulto nelle feci, pari al 22,9%, per individuare in fase precoce il cancro del colon-retto (PASSI 2014-2017).
Inoltre i siciliani sembrano ignorare l’importanza degli stili di vita sani: il 43,5% è sedentario, il 34,3% è in sovrappeso e l’13,1% obeso, percentuali superiori rispetto alla media nazionale (rispettivamente pari al 33,6%, 31,7% e 10,7%). È più alto anche il tasso dei tabagisti, pari al 28,6% (26% in Italia).
La manifestazione itinerante, resa possibile grazie al sostegno di Bristol-Myers Squibb, tocca 20 città con eventi che dureranno tre giorni. Le cinque neoplasie più frequenti a Palermo (e provincia) sono quelle del colon-retto (767 nuovi casi diagnosticati ogni anno nel periodo 2003/2011), mammella (736), polmone (623), rene (529) e vescica (520). “In Italia nel 2017 sono stati stimati poco più di 369.000 nuovi casi di tumore – sottolinea Stefania Gori, Presidente nazionale AIOM e Direttore del Dipartimento Oncologico dell’Ospedale Sacro Cuore-Don Calabria di Negrar-Verona -. Oggi non possiamo più parlare di male incurabile perché accanto alle armi tradizionali (chirurgia, radioterapia e chemioterapia) abbiamo a disposizione terapie innovative molto efficaci come le terapie a bersaglio molecolare e l’immunoterapia che permettono di migliorare la sopravvivenza a lungo termine con una buona qualità di vita. Grazie alla diagnosi precoce e alle nuove armi, in Italia il 60% dei pazienti sconfigge la malattia. Il sistema sanitario deve saper rispondere alle esigenze di salute di questi cittadini, che spaziano dalla riabilitazione al ritorno alla vita attiva, agli affetti e al lavoro”.
A Palermo, durante il “Festival della prevenzione e innovazione in oncologia”, saranno raccolti sondaggi conoscitivi e saranno distribuiti ai cittadini opuscoli sulle principali regole della prevenzione oncologica e sulle nuove armi in grado di sconfiggere la malattia o di migliorare la sopravvivenza in modo significativo.
Nelle tre giornate, all’interno del motorhome, dalle 10 alle 18, saranno disponibili gli oncologi dell’AIOM per fornire informazioni e consigli sulla prevenzione, sull’innovazione terapeutica e sui progressi nella ricerca in campo oncologico. Saranno distribuiti i booklet sulla prevenzione e sull’innovazione in oncologia. Nelle giornate saranno invitate le associazioni di pazienti, i familiari e i cittadini di tutte le età. Medici e psicologi presenti offriranno ai cittadini importanti consigli e novità in merito i corretti stili di vita e alle tecniche di prevenzione utili per ridurre il rischio di neoplasia.
Questa iniziativa prevede la partecipazione del Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, del Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia, prof. Francesco Vitale, del Coordinatore del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, prof. Giuseppe Gallina, e del Commissario dell’Azienda Ospedaliera Policlinico “P. Giaccone” di Palermo, dott. Fabrizio De Nicola.
Inoltre sarà presente il coordinatore del Corso di Laurea in Dietistica, prof. Silvio Buscemi, che con la collaborazione dei docenti fornirà importanti indicazioni su prevenzione e corretta alimentazione. I dietisti presenti per tutta la durata dell'evento daranno consigli nutrizionali, registreranno interviste alimentari ed effettueranno misurazioni della glicemia tramite glucoreflettometro.
Le Associazioni di pazienti presenti nel corso delle tre giornate saranno “Salute Donna onlus” ed “Abracadabra”.
Con l’Associazione “Salute Donna Onlus” saranno presenti delle donne che daranno loro testimonianza su come si può affrontare il cancro con grinta e determinazione. Saranno, inoltre, presenti delle estetiste specialiste in estetica oncologica per dare consigli e informazione su come prendersi cura del proprio aspetto fisico, insegnando come potere valorizzare il volto e lo sguardo, rispettando i cambiamenti fisici subiti a seguito delle terapie.
Nella giornata di domenica, in cui saranno presenti la dott.ssa Filippa Piazzese, Presidente dell’Associazione Italiana Fisioterapisti (AIFI), insieme al Coordinatore della LILT Lega Tumori, dott.ssa Francesca Glorioso, e al dott. Ottavio Gueli, Presidente del Circolo Nautico Palermo, le pazienti daranno testimonianza dell’attività di Dragon Boat, attività sportiva di canoa, dove il movimento ciclico e ritmico della pagaiata costituisce una sorta di linfodrenaggio naturale per la riabilitazione.
Nella giornata di lunedì saranno presenti gli istruttori e il coordinatore nazionale dell’Associazione Nordic Wellness Italiana e il presidente provinciale dell’Unione Nazionale Chinesiologi (UNC), dott.ssa Lidia Mazzola, che illustreranno questa disciplina sportiva che si pratica utilizzando bastoni simili a quelli dello sci di fondo. Tale disciplina è considerata tra le attività fisiche più adatte per la prevenzione di molte malattie.

Anteprima News

24/05/18

ESTATE, TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE PRIMA DI ESPORSI AL SOLE
GLI ESPERTI: LE CREME NON SONO TALISMANI, VANNO USATE NEL MODO CORRETTO

Verona, 24 maggio 2018 - Il prof. Calzavara Pinton (presidente nazionale della SIDeMaST): “Assistiamo a un paradosso: si utilizzano sempre più creme protettive, ciò nonostante sono in aumento i tumori della pelle”

Senza profumo, in confezione grande e con etichette ben leggibili. È questo l’identikit della crema solare veramente efficace per prevenire le scottature secondo gli specialisti SIDeMaST (Società…
23/05/18

TUMORI: OLTRE 5.000 LE ITALIANE COLPITE IN ETÀ FERTILE
WALCE PROMUOVE UN LIBRO PER I PAZIENTI ONCOLOGICI ASPIRANTI GENITORI

Quattro storie di donne e uomini che insieme ai loro medici
hanno lottato con coraggio per essere genitori, guardando oltre la malattia

Torino, 23 maggio 2018 – Mettere la medicina narrativa al servizio degli italiani che vogliono diventare genitori anche se colpiti dal cancro. È quanto si prefigge di realizzare il libro Un Giorno…
23/05/18

TUMORE DEL FEGATO: LA SEQUENZA DI TRATTAMENTO CON SORAFENIB E REGORAFENIB MIGLIORA LA SOPRAVVIVENZA

• Nuova analisi esplorativa basata sullo studio registrativo di fase III RESORCE pubblicata sul Journal of Hepatology
• I pazienti trattati con sorafenib seguito da regorafenib hanno un tempo mediano dall’inizio del trattamento con sorafenib al decesso di 26 mesi, rispetto ai 19,2 mesi di quelli trattati con sorafenib seguito da placebo
• Nell’analisi primaria dello studio RESORCE, è stato dimostrato che in seconda linea regorafenib offre un miglioramento statisticamente significativo e clinicamente rilevante della sopravvivenza globale rispetto al placebo

Milano, 23 maggio 2018 – La sequenza di trattamento costituita da due terapie a bersaglio molecolare, sorafenib seguito da regorafenib, migliora la sopravvivenza dei pazienti con tumore del fegato…
18/05/18

INCONTINENZA FEMMINILE: LUCCA CAPITALE DELLA PREVENZIONE
IN CITTA’ LA CAMPAGNA DEGLI URO-GINECOLOGI “DONNA = DISAGIO? MAI PIÙ!”

Fornire una corretta informazione alle donne sulla prevenzione e cura dell’incontinenza urinaria. E’ questo l’obiettivo della nuova edizione della campagna Donna = Disagio? Mai Più! promossa…
18/05/18

CARCINOMA A CELLULE RENALI AVANZATO: OK DELLA COMMISSIONE EUROPEA A CABOZANTINIB IN PRIMA LINEA

La Commissione Europea (EC) ha approvato cabozantinib, al dosaggio di 20 mg, 40 mg e 60 mg, per il trattamento di prima linea di pazienti adulti con carcinoma a cellule renali (RCC) avanzato a…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it