Siete qui:

Contenuto

9 marzo 2018

I PEDIATRI RINGRAZIANO IL GENERE FEMMINILE E CONFERMANO IL LORO IMPEGNO PER I CORRETTI STILI DI VITA PROMUOVENDO LA MEDICINA DEI SANI

Un’adolescente italiana su due non pratica sport, il 9% fuma e l’8% è obesa. Il dott. Giampietro Chiamenti: “Assistiamo con continuità i giovanissimi e possiamo svolgere un ruolo educativo importante”

Verona, 9 marzo 2018 – Le adolescenti italiane non sempre seguono stili di vita sani ed equilibrati. L’8% delle bambine è obesa e la metà delle under 14 non pratica regolarmente sport o attività fisica. Preoccupa anche il vizio sempre più precoce e diffuso del tabagismo. Il 9% delle adolescenti del nostro Paese fuma mentre la media internazionale è del 3%. Il pediatra di famiglia può avere un ruolo importante per limitare queste pericolose tendenze e deve sempre più farsi carico dell’educazione alla salute, sia dei giovanissimi che dei genitori, promuovendo la “medicina dei sani”. E’ questo uno dei temi emersi e discussi durante il 44° Congresso Nazionale sindacale della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) dal titolo Guardare al Futuro senza Dimenticare il Passato. La salvaguardia del benessere femminile e il ruolo gravoso e insostituibile che svolge nell’ambito familiare, professionale e assistenziale nei confronti di anziani e malati nella propria famiglia, sono stati al centro della giornata di apertura essendo l’8 marzo giornata dedicata alla donna. Fino a domenica oltre 200 delegati dei pediatri di famiglia provenienti da tutta la Penisola, sono riuniti a Verona per fare il punto sullo stato dell’arte di questa professione medica. “La prevenzione primaria delle gravi malattie che interessano milioni di italiani adulti deve iniziare fin dall’infanzia e passa anche dal contrasto a stili di vita estremamente dannosi – sottolinea il dott. Giampietro Chiamenti, Presidente Nazionale della FIMP -. Come pediatri di famiglia abbiamo una posizione privilegiata rispetto ad altri colleghi perché possiamo interagire in continuità con genitori, bambini e adolescenti. In particolare dobbiamo rivolgere la nostra attenzione ai genitori che devono diventare i principali destinatari dei messaggi educazionali. La letteratura sta, infatti, evidenziando l’estrema importanza dei primi 1.000 giorni di vita per il benessere futuro della persona. Nel periodo che va dal concepimento al 24° mese le abitudini di vita, gli influssi ambientali, e il rapporto con il nuovo nato della madre, influenzano nettamente lo sviluppo del neonato sia durante che dopo la gravidanza. E poi continuano per tutta l’infanzia e l’adolescenza. Per esempio il 20% dei bambini italiani nasce e cresce in case dove si fuma regolarmente. L’esposizione al fumo passivo, oltre a rappresentare una minaccia attiva per la salute, può indurre in età giovanile a diventare tabagista, come dimostrano chiaramente i dati statistici”. “La FIMP - prosegue il dott. Chiamenti - è presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale e, oltre che associazione professionale, si configura come Società Scientifica. Da anni siamo impegnati in progetti educazionali volti a favorire stili di vita sani tra l’intera collettività spesso in collaborazione con le Istituzioni o altri rappresentanti del mondo medico italiano. Va ricordato che ormai la maggioranza dei pediatri di famiglia che lavorano nel nostro Paese è donna, che sono a loro volta delle madri, e che hanno quindi una maggiore sensibilità verso i bambini e adolescenti, riversando positivamente questa loro condizione ai genitori dei bambini e degli adolescenti. Anche per questo status la FIMP desidera riservare un particolare apprezzamento alle proprie iscritte e più in generale a tutte le donne medico, nel suo Congresso Nazionale di Verona”.

Anteprima News

07/03/19

MALATTIE CRONICHE: COLPITO IL 10% DI BAMBINI E ADOLESCENTI ITALIANI
LA FIMP SOTTOSCRIVE IL MANIFESTO EUROPEO PER L’ADERENZA ALLA TERAPIA

Bruxelles, 7 marzo 2019 – Il dott. Antonio D’Avino: “E’ un problema che interessa sempre più anche i giovanissimi interessati da patologie gravi ma che possono essere trattate in modo efficace grazie alle nuove cure”

“Solo in Italia un bambino su dieci è colpito da almeno una malattia cronica. Diventa quindi fondamentale promuovere l’aderenza terapeutica anche tra i giovanissimi”. E’ quanto dichiarato ieri al…
07/03/19

FONDAZIONE POLIAMBULANZA ENTRA NELLA RETE DI ECCELLENZA PER IL TRATTAMENTO DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI

Ottenuto un importante riconoscimento nazionale. Il dr. Cristiano Spada: “Affrontiamo disturbi cronici complessi con un team multidisciplinare e ricerca all’avanguardia”

Brescia, 7 marzo 2019 - Circa 1.000 pazienti lo scorso anno si sono rivolti a Fondazione Poliambulanza per la cura delle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI), come la malattia di Crohn,…
04/03/19

TUMORE DELLA PROSTATA: DAROLUTAMIDE RIDUCE DEL 59% IL RISCHIO DI METASTASI

I risultati dello studio ARAMIS presentati all’American Society of Clinical Oncology Genitourinary Cancers Symposium e pubblicati sul New England Journal of Medicine

• Nei pazienti non metastatici resistenti alla castrazione, la molecola, associata a terapia di deprivazione androgenica, ha evidenziato un miglioramento di 22 mesi della sopravvivenza libera da…
04/03/19

CREME SOLARI, NECESSARIE NUOVE NORME ANCHE IN ITALIA
APPELLO DEI DERMATOLOGI: PRODOTTI SICURI E ETICHETTE CHIARE

È uno degli argomenti dibattuti nel corso del Congresso annuale dell’American Academy of Dermatology in corso a Washington fino al 6 marzo. Il Presidente SIDeMaST Calzavara Pinton: “Anche in Europa chiediamo più qualità e informazione: i prodotti proteggono ma non salvano dal rischio di tumore”

Washington, 28 febbraio 2019 – Migliorare l’efficacia delle creme solari e tutelare la salute della pelle. È questo l’obiettivo che ha portato la Food and Drug Administration (FDA) a rivedere le…
27/02/19

RIAPERTURA DELLE TRATTATIVE PER L ’ACN DELLA PEDIATRIA DI FAMIGLIA
FIMP: “SODDISFATTI PER LA CONDIVISIONE DEGLI OBIETTIVI ED IL CLIMA COLLABORATIVO”

Roma, 27 febbraio 2019 – Nuovo incontro oggi tra la Struttura Interregionale Sanitari Convenzionati (SISAC) e le organizzazioni sindacali della pediatria di famiglia. L’obiettivo finale è la ripresa…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522