martedì, 12 dicembre 2017

Siete qui:

Contenuto

29 settembre 2017

TUMORI DELLA TESTA-COLLO: IL 75% DEI CASI È DOVUTO A FUMO E ALCOL
A PALERMO IL TEAM È MULTIDISCIPLINARE PER CURE PIÙ EFFICACI

Il prof. Antonio Russo, Direttore Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria del Policlinico: “Il GOTeC riunisce professionisti di vari reparti che collaborano sinergicamente integrando le specifiche competenze in tutto il percorso diagnostico-terapeutico”

Palermo, 29 settembre 2017 – Il 75% dei tumori della testa e del collo è riconducibile al fumo di sigaretta e all’abuso di alcol. Chi fuma ha infatti un rischio 15 volte più alto di sviluppare la neoplasia, probabilità che aumenta ulteriormente se al tabacco si associa il consumo di alcol. Nel 2017 in Italia sono stimati 9.400 nuovi casi (7.200 uomini e 2.200 donne). “Queste neoplasie riguardano in particolare la laringe, la bocca, la lingua e la faringe - afferma il prof. Antonio Russo, Direttore dell’UOC di Oncologia Medica Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Palermo - e circa 113.165 persone nel nostro Paese vivono dopo la diagnosi. Quando la malattia è individuata in fase precoce, le possibilità di guarigione variano dal 75% al 100%. Da 5 anni l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Palermo ha costituito un team multidisciplinare altamente professionale e competente per la presa in carico globale dei pazienti con tumore testa-collo, primo fra tutti il carcinoma della cavità orale. Si chiama GOTeC (Gruppo Oncologico Testa e Collo) e riunisce professionisti di vari reparti che collaborano sinergicamente integrando le specifiche competenze in tutto il percorso diagnostico-terapeutico”. Per quanto riguarda la diagnosi, il team è composto dai proff. Giuseppina Campisi (medicina orale), Antonio Lo Casto (radiologia), Vito Rodolico (anatomia patologica), Anna Giammanco (microbiologia), e per la terapia da Adriana Cordova (chirurgia plastica e ricostruttiva) e Gaetana Rinaldi (oncologa del gruppo del prof. Antonio Russo). “L’obiettivo principale - continua il prof. Russo - è fornire ai pazienti affetti da carcinomi del distretto testa-collo un percorso di diagnosi e terapia multidisciplinare dedicato e all’avanguardia. Grazie a un progetto obiettivo di PSN (Piano Sanitario Nazionale), finanziato dall’Assessorato Regionale della Salute, è stata creata e già rilasciata una piattaforma digitale intranet, una cartella clinica elettronica condivisa fra le varie branche che riporta tutte le informazioni inserite dallo specialista che sta visitando il paziente e visionabili dagli altri professionisti in tempo reale (foto delle lesioni, referti istopatologici, imaging radiologica, trattamenti farmacologici)”. Il 30 settembre a Palermo, a Villa Riso, si svolgerà la giornata “Dal team building al team working nel management delle neoplasie del distretto testa-collo”. La giornata prevede una lettura magistrale sulle nuove indicazioni nei tumori del distretto testa e collo della prof.ssa Lisa Licitra dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, uno dei più importanti esperti a livello mondiale per il trattamento di queste patologie, la presentazione del GOTeC da parte delle prof.sse Campisi e Cordova e la relazione della dr.ssa Rinaldi sul trattamento dei pazienti terminali e terapia del dolore.

Anteprima News

04/12/17

L’ALLARME DEI PEDIATRI: “NELLA FINANZIARIA POCHE RISORSE PER LA SANITA’”

Firenze,1 dicembre 2017 – “La Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) esprime grande preoccupazione per l'assenza di finanziamento del sistema sanitario pubblico ed in particolare per il rinnovo…
28/11/17

SPONDILOARTRITI: 500MILA EURO PER 10 BORSE DI STUDIO
LA SIR: “FINANZIAMO GIOVANI RICERCATORI CONTRO PATOLOGIE GRAVI”

Il prof. Mauro Galeazzi: “Malattie che riducono in modo drastico la mobilità e possono colpire anche i 20enni. Oggi grazie alle nuove terapie possiamo garantire una buona qualità di vita ai pazienti”.

Roma, 28 novembre 2017 – Cinquecentomila euro per dieci borse di studio a giovani reumatologi nel biennio 2017-2018 per progetti di ricerca sulla diagnosi precoce delle spondiloatriti. La Società…
23/11/17

FIMP: “OTTIMA LA DECISIONE DELLA CONSULTA SUI VACCINI”

Roma, 23 novembre 2017 – Il dott. Giampietro Chiamenti: “La Suprema Corte ha giustamente ribadito la correttezza della legge approvata la scorsa estate. La tutela della salute non può e non deve essere terreno di scontro politico”

La Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) accoglie con favore la recente decisione della Corte Costituzionale sui vaccini. Nel respingere il ricorso del Veneto la Consulta ha giustamente ribadito…
21/11/17

INSIEME CONTRO IL CANCRO: “ECCO COME TUTTI INSIEME
POSSIAMO VINCERE LA SFIDA CONTRO IL ‘MALE DEL SECOLO’”

Torino, 21 novembre 2017 – Raccolti in un volume, disponibile nelle librerie italiane, 22 testimonianze di personaggi provenienti da vari mondi perché “ognuno può e deve fare la propria parte contro le neoplasie”. Il coach Max Allegri e la Presidente Evelina Christillin spiegano come possiamo favorire la prevenzione e ricerca oncologica

Lanciare una vera e propria dichiarazione di guerra al cancro, a 360 gradi. Che deve coinvolgere tutti: i medici e i ricercatori, ovviamente, ma anche le Istituzioni, la Politica, la Cultura, lo…
09/11/17

LA SIUrO: “CHI HA IL PENE CURVO NON CORRE MAGGIORI RISCHI DI CANCRO”

Il prof. Alberto Lapini: “Evitiamo inutili allarmismi. La ricerca statunitense è interessante ma non dimostra in modo chiaro e inequivocabile il legame tra il problema genitale e alcuni tumori”

Roma, 9 novembre 2017 – “Non è ancora stato accertato e riconosciuto in modo inequivocabile il legame tra il disturbo del pene curvo e un maggiore rischio di insorgenza di alcune forme di cancro.…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it