venerdì, 23 febbraio 2018

Siete qui:

Contenuto

29 settembre 2017

TUMORI DELLA TESTA-COLLO: IL 75% DEI CASI È DOVUTO A FUMO E ALCOL
A PALERMO IL TEAM È MULTIDISCIPLINARE PER CURE PIÙ EFFICACI

Il prof. Antonio Russo, Direttore Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria del Policlinico: “Il GOTeC riunisce professionisti di vari reparti che collaborano sinergicamente integrando le specifiche competenze in tutto il percorso diagnostico-terapeutico”

Palermo, 29 settembre 2017 – Il 75% dei tumori della testa e del collo è riconducibile al fumo di sigaretta e all’abuso di alcol. Chi fuma ha infatti un rischio 15 volte più alto di sviluppare la neoplasia, probabilità che aumenta ulteriormente se al tabacco si associa il consumo di alcol. Nel 2017 in Italia sono stimati 9.400 nuovi casi (7.200 uomini e 2.200 donne). “Queste neoplasie riguardano in particolare la laringe, la bocca, la lingua e la faringe - afferma il prof. Antonio Russo, Direttore dell’UOC di Oncologia Medica Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Palermo - e circa 113.165 persone nel nostro Paese vivono dopo la diagnosi. Quando la malattia è individuata in fase precoce, le possibilità di guarigione variano dal 75% al 100%. Da 5 anni l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Palermo ha costituito un team multidisciplinare altamente professionale e competente per la presa in carico globale dei pazienti con tumore testa-collo, primo fra tutti il carcinoma della cavità orale. Si chiama GOTeC (Gruppo Oncologico Testa e Collo) e riunisce professionisti di vari reparti che collaborano sinergicamente integrando le specifiche competenze in tutto il percorso diagnostico-terapeutico”. Per quanto riguarda la diagnosi, il team è composto dai proff. Giuseppina Campisi (medicina orale), Antonio Lo Casto (radiologia), Vito Rodolico (anatomia patologica), Anna Giammanco (microbiologia), e per la terapia da Adriana Cordova (chirurgia plastica e ricostruttiva) e Gaetana Rinaldi (oncologa del gruppo del prof. Antonio Russo). “L’obiettivo principale - continua il prof. Russo - è fornire ai pazienti affetti da carcinomi del distretto testa-collo un percorso di diagnosi e terapia multidisciplinare dedicato e all’avanguardia. Grazie a un progetto obiettivo di PSN (Piano Sanitario Nazionale), finanziato dall’Assessorato Regionale della Salute, è stata creata e già rilasciata una piattaforma digitale intranet, una cartella clinica elettronica condivisa fra le varie branche che riporta tutte le informazioni inserite dallo specialista che sta visitando il paziente e visionabili dagli altri professionisti in tempo reale (foto delle lesioni, referti istopatologici, imaging radiologica, trattamenti farmacologici)”. Il 30 settembre a Palermo, a Villa Riso, si svolgerà la giornata “Dal team building al team working nel management delle neoplasie del distretto testa-collo”. La giornata prevede una lettura magistrale sulle nuove indicazioni nei tumori del distretto testa e collo della prof.ssa Lisa Licitra dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, uno dei più importanti esperti a livello mondiale per il trattamento di queste patologie, la presentazione del GOTeC da parte delle prof.sse Campisi e Cordova e la relazione della dr.ssa Rinaldi sul trattamento dei pazienti terminali e terapia del dolore.

Anteprima News

16/02/18

IPSEN: GRANDI RISULTATI NEL 2017 CON UNA CRESCITA NELLE VENDITE DEL 21,1% E UN AUMENTO DEL MARGINE OPERATIVO DI 3,4 PUNTI

Previsto un ulteriore significativo sviluppo nelle vendite e nel margine nel 2018

Parigi (Francia), 16 febbraio 2018 – Ipsen (Euronext: IPN; ADR: IPSEY), gruppo biofarmaceutico globale, oggi ha annunciato i risultati finanziari dell’anno 2017. Highlights - aumento delle vendite…
16/02/18

RINNOVO ACN PEDIATRIA DI FAMIGLIA: LA FIMP, “SERVE UN ACCORDO URGENTE PER SANARE LA SITUAZIONE DI SOFFERENZA DELLA CATEGORIA”

Il dott. Giampietro Chiamenti: “Siamo ancora lontani da un rinnovo normativo integrale ma si intravede la possibilità dello sblocco della parte economica riguardante gli arretrati”

Roma, 16 febbraio 2018 – Proseguono le trattative per il rinnovo dell’Accordo Collettivo Nazionale (ACN) della Pediatria di Famiglia. Positivi per ora gli esiti dell'intensa settimana di contatti e…
08/02/18

SONDAGGIO FONDAZIONE AIOM

Participa all'indagine Caricamento in corso...
06/02/18

BOARD DEL CALENDARIO PER LA VITA
I VACCINI NON HANNO COLORE POLITICO E NON VANNO STRUMENTALIZZATI

Roma, 6 febbraio 2018 - Il Board del Calendario per la Vita (Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica – SItI; Società Italiana di Pediatria – SIP; Federazione Italiana Medici…
30/01/18

LA FIMP: “ANCORA TROPPI BAMBINI COLPITI DALL’INFLUENZA STAGIONALE
BISOGNA CAMBIARE STRATEGIA ED ESTENDERE LE VACCINAZIONI”


La Società Scientifica dei pediatri di famiglia: “I giovanissimi dai 6 mesi ai 6 anni vanno inseriti nelle categorie considerate a rischio e che quindi necessitano di immunizzazione”

Roma, 30 gennaio 2018 – L’influenza stagionale anche quest’anno ha interessato soprattutto i giovanissimi. Secondo gli ultimi dati ha colpito il 4% dei bambini con meno di quattro anni e il 2% di…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it