giovedì, 21 settembre 2017

Contenuto

7 luglio 2017

CANCRO DELLA VESCICA, A FIRENZE IL TOUR DI "NON AVERE TIMORE"
L'AIOM: "CON LA DANZA E L'INFORMAZIONE FAVORIAMO LA PREVENZIONE"

Firenze, 6 luglio 2017 - Otto ballerini si esibiranno con performance che racchiudono messaggi sull'importanza della cura del corpo e della salute. Verrà distribuito anche materiale informativo. Il presidente Carmine Pinto: "E' una malattia di cui si parla ancora poco anche se ogni anno colpisce oltre 26mila italiani"

Arriva nelle piazze il progetto dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) "Non avere TUTimore, campagna di sensibilizzazione sul Tumore Uroteliale". Oggi a Firenze (in Piazza Massimo d'Azeglio dalle 10 alle 18) si tiene la quarta tappa di questa iniziativa volta a promuovere l'informazione e la prevenzione del cancro della vescica. Sarà allestito uno stand dove verrà distribuito materiale informativo. In più, sempre in piazza, si esibiranno otto ballerini professionisti (della scuola IALS di Roma) con performance che racchiudono una serie di messaggi volti a favorire l'importanza della cura del proprio corpo e della salute. Durante l'esibizione saranno inoltre coinvolti i passanti e verranno scattate delle fotografie successivamente pubblicate sui social media. "Non avere TUTimore" è un progetto reso possibile da Roche e si tratta del primo mai realizzato nel nostro Paese interamente dedicato a questa neoplasia. Il tour ha già toccato le città di Roma e Torino e Bari. "Il tumore della vescica è una malattia di cui si parla ancora poco anche se ogni anno colpisce oltre 26mila italiani - afferma il prof. Carmine Pinto, Presidente Nazionale AIOM -. La nostra campagna ha il preciso obiettivo di aumentare il livello di consapevolezza tra tutta la popolazione. Abbiamo voluto utilizzare uno strumento nuovo, come un corpo di ballo, per incentivare gli stili di vita corretti. Anche questa neoplasia risente di alcuni comportamenti pericolosi, primo fra tutti il fumo. Vogliamo ricordare che le sigarette nuocciono gravemente a tutto l'organismo e non solo ai polmoni. La metà di tutti i tumori al tratto urinario sono, infatti, provocati da questo pericoloso vizio". Non avere TUTimore è una campagna che vede anche il coinvolgimento dei medici di famiglia italiani con la distribuzione di opuscoli per i cittadini negli ambulatori. "Il cancro della vescica non presenta sintomi specifici che possano permettere una diagnosi precoce - aggiunge Pinto -. L'unico segnale che può e che deve destare sospetti è la presenza di sangue nelle urine. È quindi fondamentale, in questo caso, recarsi immediatamente dal medico per svolgere esami più approfonditi. Sul modello vincente già intrapreso in Canada e Regno Unito abbiamo voluto anche nel nostro Paese avviare un'iniziativa nazionale di educazione sanitaria e insegnare alla popolazione quali siano i campanelli d'allarme da non sottovalutare".

Anteprima News

20/09/17

ALMIRALL LANCIA IN EUROPA DIMETILFUMARATO PER LA PSORIASI CRONICA A PLACCHE DA MODERATA A GRAVE


• Il dimetilfumarato Almirall è una nuova formulazione orale indicata per il trattamento di pazienti adulti con psoriasi cronica a placche da moderata a grave
• Il Regno Unito è il primo Paese a commercializzare il dimetilfumarato, dove il NICE ha pubblicato un Technology Appraisal Guidance raccomandandolo come opzione costo-efficace al NHS inglese quando la malattia non risponde ad altre terapie sistemiche
• A giugno 2017, il dimetilfumarato Almirall ha ricevuto l’approvazione della Commissione Europea ed è ora in attesa di essere disponibile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea, in Islanda e in Norvegia
• Almirall ha organizzato due simposi satellite al 26° Congresso EADV per presentare nuovi dati sulle terapie per la psoriasi

Al Congresso della European Academy of Dermatology and Venereology (EADV) presentato un nuovo trattamento sistemico orale per la psoriasi

Milano, 20 settembre 2017 – Almirall inizierà a commercializzare una nuova formulazione orale di dimetilfumarato (DMF), sviluppata dal dipartimento di R&D e indicata per il trattamento in prima linea…
18/09/17

TUMORE DELL’OVAIO: OPINIONE POSITIVA DAL CHMP PER NIRAPARIB

Roma, 18 settembre 2017 – Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP, Committee for Medicinal Products for Human Use) dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha espresso parere favorevole…
14/09/17

SICILIA ALL'AVANGUARDIA NELLE DIAGNOSI ULTRA-SPECIALISTICHE
IL DIRETTORE PROF. MARCELLO CIACCIO "SIAMO TRA I SEI PIÙ IMPORTANTI LABORATORI CENTRALIZZATI IN ITALIA"

I settori strategici sono la neurochimica clinica per la diagnosi dell'Alzheimer e di altre demenze, il monitoraggio del mieloma, tecnologie avanzate per il controllo dell'emostasi e della coagulazione

Palermo, 14 settembre 2017 - Le attrezzature sono di altissima tecnologia; inseriscono il laboratorio del Policlinico 'Paolo Giaccone' di Palermo tra i 6 CoreLab più avanzati in Italia. Quello che si…
11/09/17

MELANOMA: “CON L’IMMUNO-ONCOLOGIA IL 58% DEI PAZIENTI È VIVO A 3 ANNI
E L’ITALIA È UN ESEMPIO NEL MONDO NEI MALATI PIÙ DIFFICILI DA TRATTARE”

Il prof. Ascierto, Direttore Oncologia dell’Istituto partenopeo: “Grazie alla combinazione di nivolumab e ipilimumab si concretizza la possibilità di cronicizzare la patologia nella metà dei casi”. Nuove prospettive nella terapia adiuvante, cioè dopo l’intervento chirurgico. Risposte migliori se le cellule tumorali esprimono LAG-3

Madrid, 11 settembre 2017 – Italia protagonista nel mondo nella ricerca sul melanoma. L’Istituto Nazionale Tumori Fondazione “Pascale” di Napoli ha infatti arruolato il maggior numero di pazienti in…
11/09/17

TUMORE DEL POLMONE: “UN PAZIENTE SU 5 È VIVO A 3 ANNI CON NIVOLUMAB”

La dott.ssa Marina Garassino, responsabile Oncologia Medica Toraco Polmonare all’INT di Milano: “L’85% delle diagnosi riguarda i tabagisti che finora non disponevano di terapie efficaci. Anche i dati della pratica clinica quotidiana confermano gli ottimi risultati dell’immuno-oncologia”

Madrid, 11 settembre 2017 – L’immuno-oncologia conferma nel tumore del polmone gli importanti risultati già raggiunti nel melanoma. Nivolumab è infatti in grado di triplicare e raddoppiare il numero…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it