Contenuto

14 giugno 2017

AL CAMP DI MISTER ALLEGRI GLI ONCOLOGI INSEGNANO LA PREVENZIONE

Livorno, 14 giugno 2017 – A Livorno 150 giovani calciatori assistono ad una nuova lezione del progetto “Allenatore Alleato di Salute” che vede medici e coach di calcio alleati per favorire la salute e il benessere dei più giovani. Max Allegri: “Così impariamo a educare a 360 gradi i campioni di domani”

Allenatori e oncologi insieme per insegnare ai giovani le regole del benessere e della prevenzione. Oggi a Livorno al Mr Allegri Jr Camp, organizzato dal coach Campione di Italia e Vicecampione d’Europa, è presente il prof. Francesco Cognetti, presidente della Fondazione Insieme contro il Cancro, che spiega ad oltre 150 giovani calciatori come stare alla larga dal cancro e da altre gravi malattie. L’iniziativa fa parte del progetto Allenatore Alleato di Salute, il primo al mondo che vede uniti coach, pediatri e oncologi. L’obiettivo è coinvolgere i Mister di tutta Italia in un nuovo ed efficace percorso di educazione agli stili di vita corretti fra gli adolescenti. “Siamo sempre più un punto di riferimento per i giovani atleti - afferma Massimiliano Allegri, “ambasciatore” del Ministero della Salute e del CONI per la campagna -. Stiamo imparando ad affrontare una nuova sfida: diventare ‘maestri di salute’. Per me è un onore e, al tempo stesso, una grande responsabilità avere questo ruolo. Anche insegnando le corrette norme del benessere ai ragazzi possiamo far crescere i campioni di domani. Sono orgoglioso di avere ospitato all’interno del mio stage annuale la prima lezione di questo nuovo progetto”. Allenatore Alleato di Salute è promosso da Insieme contro il Cancro e dalla Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) ed è realizzato con il sostegno del CONI, del Ministero della Salute e dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio (AIAC). L’iniziativa si rivolge agli oltre 60mila coach di calcio delle squadre di calcio dilettantistiche italiane ed è parte integrante della formazione obbligatoria degli allenatori. “I ragazzi hanno un estremo bisogno di imparare gli stili di vita sani - afferma il prof. Francesco Cognetti -. Il 12% dei teenager del nostro Paese fuma regolarmente, più del 10% beve troppi alcolici e il 20% dei 15enni è in sovrappeso. Si tratta di comportamenti molto pericolosi che aumentano il rischio di insorgenza del cancro e di altre patologie. La letteratura scientifica ha ampliamente dimostrato come la prevenzione primaria debba iniziare da giovanissimi. Gli oncologi italiani sono da molti anni impegnati in campagne educazionali rivolte ai più giovani. Da oggi in questa attività possiamo avere al nostro fianco un nuovo alleato, l’allenatore”.

Anteprima News

03/08/17

LA FIMP, “I DECRETI ATTUATIVI SULLA NUOVA LEGGE VACCINI DEVONO TENER CONTO DEL RAPPORTO DI FIDUCIA PEDIATRIA-FAMIGLIA”

Roma, 31 luglio 2017 – “La definitiva conversione in legge del decreto sui vaccini obbligatori ha chiuso un aspro dibattito politico e consegnato al Paese l'auspicato strumento per una maggiore tutela…
03/08/17

LA SIR: “LA SCOMPARSA DEL PROF. OLIVIERI, UNA PERDITA PER LA REUMATOLOGIA ITALIANA”

Roma, 31 luglio 2017 – Il past president della Società è scomparso dopo una lunga malattia

La Società Italiana di Reumatologia (SIR) esprime profondo cordoglio per la scomparsa del prof. Ignazio Benedetto Olivieri avvenuta venerdì scorso. Nato nel 1953, è stato presidente della SIR nel…
28/07/17

ARTRITE PSORIASICA ATTIVA: OK DELL’EUROPA PER ABATACEPT

28 luglio 2017 - La Commissione Europea ha approvato abatacept da solo o in combinazione con metotrexato per il trattamento dell’artrite psoriasica (AP) attiva in pazienti adulti per i quali la…
26/07/17

FIMMG, FIMP, SUMAI: LA LETTERA DEL MINISTRO LORENZIN
È UN ATTO D’ATTENZIONE

La nota inviata dal Ministro Beatrice Lorenzin al Presidente del Comitato di Settore Massimo Gravaglia sulla necessità di aggiornare l’atto di indirizzo per il rinnovo del contratto dell’area…
24/07/17

CARCINOMA UROTELIALE: PARERE POSITIVO DEL CHMP PER PEMBROLIZUMAB

La raccomandazione del Comitato per i medicinali per uso umano riguarda il trattamento di pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico

La raccomandazione riguarda sia il trattamento dei pazienti adulti che hanno ricevuto in precedenza chemioterapia contenente platino, sia pazienti non eleggibili al trattamento con cisplatino

Il parere positivo si basa sul beneficio in termini di sopravvivenza globale dimostrato dallo studio di Fase 3 KEYNOTE-045 e sulle risposte durature osservate nello studio di Fase 2 KEYNOTE-052

KENILWORTH, N.J., 24 luglio 2017 – Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'Agenzia Europea per i farmaci (EMA) ha espresso parere favorevole all'approvazione di pembrolizumab, terapia…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it