giovedì, 21 settembre 2017

Contenuto

15 maggio 2017

TUMORI: CENA DI RACCOLTA FONDI DI “INSIEME CONTRO IL CANCRO”
IL PROF. COGNETTI: “RACCOGLIAMO RISORSE PER DIFFONDERE GLI SCREENING”

Roma, 15 maggio 2017 - Il presidente della Fondazione: “A breve partirà il progetto “Fatti gli screening, ama te stesso!” per favorire l’adesione a esami salvavita come mammografia, pap test e ricerca sangue occulto nelle feci”

Reperire fondi per finanziare un nuovo progetto di prevenzione dal titolo “Fatti gli screening, ama te stesso!”. E’ questo l’obiettivo della seconda cena di beneficenza organizzata della Fondazione “Insieme Contro il Cancro” che si terrà domani 16 maggio a Roma presso il Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotels & Resorts (inizio ore 20.30). “Dopo il grande successo del 2016 abbiamo deciso di riproporre l’evento - afferma il prof. Francesco Cognetti Presidente di Insieme Contro il Cancro -. Quest’anno, grazie alle risorse che riceveremo, vogliamo concentrarci sulla realizzazione di una serie di iniziative per promuovere la prevenzione secondaria del cancro. Ancora troppi italiani, infatti, non si sottopongono a esami in grado di diagnosticare precocemente tumori molto diffusi come quello al seno, alla cervice uterina e al colon-retto”.

La situazione è buona nelle Regioni del Nord del Paese, ma è molto insufficiente in 1-2 Regioni del Centro e in tutto il Meridione. Solo sette donne su dieci eseguono regolarmente la mammografia mentre il 21% non fa il pap test. Inoltre la copertura della vaccinazione anti HPV è molto elevata (attorno al 70%) in Toscana, Umbria, Veneto ed Emilia Romagna mentre è bassissima (attorno al 30-40%) in Lazio, Sardegna e Sicilia. Particolarmente bassa è anche l'adesione alla ricerca del sangue occulto nelle feci che dovrebbe coinvolgere tutte le persone d'età compresa tra i 50-69 anni. Il 44% degli italiani svolge il test e la percentuale scende addirittura al 21% nelle Regioni del Sud. “Dobbiamo invece ribadire con forza - prosegue Cognetti - l’importanza di questi esami che possono davvero salvare tante vite e che devono continuare a essere un pilastro del nostro sistema sanitario nazionale”. Alla cena di Insieme Contro il Cancro sono previste oltre 500 persone. Parteciperanno, tra gli altri, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, l’attore Carlo Verdone, il cantante Antonello Venditti, i mister Claudio Ranieri e Roberto Mancini e una rappresentanza di atleti del CONI. Hanno aderito anche altre personalità del mondo della politica, imprenditoria, informazione, spettacolo e sport.

La cena di raccolta Fondi del 2016 ha permesso la realizzazione del progetto Prevenzione e Stili di Vita Sani nelle Università, un tour in dieci Atenei italiani per insegnare ai ragazzi e ai futuri camici bianchi la “medicina dei sani”. “L’iniziativa è ancora in corso e siamo giunti alla terza tappa - sottolinea il prof. Cognetti -. Oggi, nel nostro Paese, grazie alle nuove terapie non possiamo più parlare del cancro come di un male incurabile. Tuttavia serve un maggior impegno da parte delle Istituzioni sul fronte della prevenzione. È fondamentale diffondere corrette indicazioni su temi come alimentazione, attività fisica, lotta al fumo e all’abuso di alcol. Al tempo stesso occorre comunicare l’importanza della prevenzione secondaria e quindi dell’adesione agli screening. Grazie ai nostri sostenitori siamo riusciti a dare il via ad un nuovo percorso di formazione a partire proprio dalle Università e dai medici di domani”.

Anteprima News

20/09/17

ALMIRALL LANCIA IN EUROPA DIMETILFUMARATO PER LA PSORIASI CRONICA A PLACCHE DA MODERATA A GRAVE


• Il dimetilfumarato Almirall è una nuova formulazione orale indicata per il trattamento di pazienti adulti con psoriasi cronica a placche da moderata a grave
• Il Regno Unito è il primo Paese a commercializzare il dimetilfumarato, dove il NICE ha pubblicato un Technology Appraisal Guidance raccomandandolo come opzione costo-efficace al NHS inglese quando la malattia non risponde ad altre terapie sistemiche
• A giugno 2017, il dimetilfumarato Almirall ha ricevuto l’approvazione della Commissione Europea ed è ora in attesa di essere disponibile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea, in Islanda e in Norvegia
• Almirall ha organizzato due simposi satellite al 26° Congresso EADV per presentare nuovi dati sulle terapie per la psoriasi

Al Congresso della European Academy of Dermatology and Venereology (EADV) presentato un nuovo trattamento sistemico orale per la psoriasi

Milano, 20 settembre 2017 – Almirall inizierà a commercializzare una nuova formulazione orale di dimetilfumarato (DMF), sviluppata dal dipartimento di R&D e indicata per il trattamento in prima linea…
18/09/17

TUMORE DELL’OVAIO: OPINIONE POSITIVA DAL CHMP PER NIRAPARIB

Roma, 18 settembre 2017 – Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP, Committee for Medicinal Products for Human Use) dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha espresso parere favorevole…
14/09/17

SICILIA ALL'AVANGUARDIA NELLE DIAGNOSI ULTRA-SPECIALISTICHE
IL DIRETTORE PROF. MARCELLO CIACCIO "SIAMO TRA I SEI PIÙ IMPORTANTI LABORATORI CENTRALIZZATI IN ITALIA"

I settori strategici sono la neurochimica clinica per la diagnosi dell'Alzheimer e di altre demenze, il monitoraggio del mieloma, tecnologie avanzate per il controllo dell'emostasi e della coagulazione

Palermo, 14 settembre 2017 - Le attrezzature sono di altissima tecnologia; inseriscono il laboratorio del Policlinico 'Paolo Giaccone' di Palermo tra i 6 CoreLab più avanzati in Italia. Quello che si…
11/09/17

MELANOMA: “CON L’IMMUNO-ONCOLOGIA IL 58% DEI PAZIENTI È VIVO A 3 ANNI
E L’ITALIA È UN ESEMPIO NEL MONDO NEI MALATI PIÙ DIFFICILI DA TRATTARE”

Il prof. Ascierto, Direttore Oncologia dell’Istituto partenopeo: “Grazie alla combinazione di nivolumab e ipilimumab si concretizza la possibilità di cronicizzare la patologia nella metà dei casi”. Nuove prospettive nella terapia adiuvante, cioè dopo l’intervento chirurgico. Risposte migliori se le cellule tumorali esprimono LAG-3

Madrid, 11 settembre 2017 – Italia protagonista nel mondo nella ricerca sul melanoma. L’Istituto Nazionale Tumori Fondazione “Pascale” di Napoli ha infatti arruolato il maggior numero di pazienti in…
11/09/17

TUMORE DEL POLMONE: “UN PAZIENTE SU 5 È VIVO A 3 ANNI CON NIVOLUMAB”

La dott.ssa Marina Garassino, responsabile Oncologia Medica Toraco Polmonare all’INT di Milano: “L’85% delle diagnosi riguarda i tabagisti che finora non disponevano di terapie efficaci. Anche i dati della pratica clinica quotidiana confermano gli ottimi risultati dell’immuno-oncologia”

Madrid, 11 settembre 2017 – L’immuno-oncologia conferma nel tumore del polmone gli importanti risultati già raggiunti nel melanoma. Nivolumab è infatti in grado di triplicare e raddoppiare il numero…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it