mercoledì, 21 agosto 2019

Contenuto

24 gennaio 2003

07 - IL FUMO E LE MALATTIE DEL RESPIRO

Le evidenze scientifiche di questi ultimi anni, hanno dimostrato al di là di qualsiasi dubbio la nocività delle sigarette: una recentissima stima effettuata da alcuni ricercatori inglesi indica che fumare una sigaretta riduce di undici minuti la durata della vita. Negli Stati Uniti, le Aziende produttrici sono state condannate a risarcimenti multimiliardari, con l’accusa di aver ingannato i consumatori.
Nonostante gli avvertimenti degli scienziati, in Italia si continua a fumare, e molto. Il motivo? La scarsa consapevolezza di quanto sia mortale e pericolosa questa abitudine. Non si spiega altrimenti perché ci si allarmi tanto per le epidemie d’influenza, per i morti del sabato sera, e non per quella che è, a tutti gli effetti, una vera e propria strage. Se un giorno i TG di prima serata titolassero: “Strage ferroviaria: 250 morti” e se il giorno successivo uscissero nuovamente con la notizia: “Altri 250 morti sui treni, ferrovie nel caos”, subito sarebbe allarme nazionale: immediatamente sarebbero varate iniziative straordinarie per impedire il ripetersi di simili fenomeni. In Italia, giorno dopo giorno, il fumo uccide altrettante persone: di fronte al ripetersi di questo fenomeno non si allerta però alcuna task-force e si interviene solo in maniera sporadica per evitare l’enorme danno sociale. Solo oggi si intravede qualche tentativo di intervento legislativo da parte delle Istituzioni per limitare il consumo di tabacco nei luoghi pubblici.
Se tutti sapessero precisamente quanto fa male il fumo e quanto costa, forse qualcosa cambierebbe.
Inoltre i danni sociali e sanitari provocati non sono solo a carico di chi fuma, ma di ogni cittadino. Tutti noi, infatti, contribuiamo di tasca nostra a pagare le costosissime cure di cui necessitano i malati di cancro, bronchite cronica, asma, infarto, enfisema.
È necessario, dunque, che il maggior numero possibile di persone si mobiliti per diffondere la consapevolezza del futuro mortale che si nasconde dietro le invitanti confezioni di sigarette. Chi fuma ha il 50% di probabilità di morire a causa di questa abitudine, ma chi smette ha le stesse possibilità di vita di chi non ha mai fumato.

Anteprima News

01/08/19

URO-GINECOLOGI: “SI ALL’USO DELLE PROTESI/RETI PER LA CHIRURGIA VAGINALE”

Mauro Cervigni, segretario scientifico AIUG: “Sono dispositivi che non devono essere banditi ma utilizzati in modo corretto. Possono rappresentare un’opportunità positiva per le pazienti”

Milano, 01 agosto 2019 – “Sì all’utilizzo delle protesi/reti (mesh) per il trattamento conservativo del prolasso. Questi dispositivi medici non devono essere banditi e, se usati correttamente,…
22/07/19

TUMORE DEL COLON RETTO: BAYER, BRISTOL-MYERS SQUIBB E ONO PHARMACEUTICAL AVVIANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE CLINICA PER STUDIARE REGORAFENIB E NIVOLUMAB COME TERAPIA DI COMBINAZIONE

· La combinazione di regorafenib e nivolumab rispetto a regorafenib da solo sarà valutata in pazienti con tumore del colon retto metastatico con microsatelliti stabili
· Le Aziende pianificano uno studio di ricerca dell’indicazione

Milano, 22 luglio 2019 – Bayer, Bristol-Myers Squibb e Ono Pharmaceutical (“Ono”) hanno annunciato di aver avviato un accordo di collaborazione clinica per valutare la combinazione di regorafenib,…
18/07/19

Ipertensione: semplificare la terapia favorisce l’aderenza e il controllo della pressione

I risultati dello studio Senior Italia FederAnziani presentati al Ministero della Salute

Roma, 18 luglio 2019 – Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell’iperteso. Allo studio ha…
11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522