mercoledì, 21 agosto 2019

Contenuto

24 gennaio 2003

05 - SINTESI DELL’INTERVENTO DEL DOTT. ANTONINO MANGIACAVALLO

Il delicato e attuale tema della politica del farmaco vede sostanzialmente protagonisti due attori, da una parte il governo che deve far quadrare i conti e dall’altra le aziende farmaceutiche che mirano al guadagno legato alla vendita dei farmaci. Si tratta di posizioni diametralmente opposte che possono trovare un punto di contatto solo se gli esponenti delle due parti si impegnano in una concertazione continua. L’industria farmaceutica, quindi, deve continuare la meritoria azione di ricerca del farmaco più innovativo, ricerca che non solo favorisce il progresso della scienza ma garantisce occupazione e sviluppo tecnologico, senza però incidere eccessivamente sul costo finale del prodotto. Mi rendo conto che trovare un accordo in questi termini può sembrare difficile se non impossibile ma teniamo presente che il prezzo dei farmaci in Italia non è ancora equiparato al prezzo medio europeo. Da parte del governo, senza entrare nel merito del prontuario in vigore dai giorni scorsi, è auspicabile una maggiore informazione ai cittadini sui farmaci generici e qui entra in campo il ruolo del medico di famiglia o meglio il rapporto cittadino-medico di famiglia che negli ultimi anni ha cambiato connotazione in modo negativo. Se fino a pochi anni fa il medico di famiglia era un punto di riferimento, una persona di fiducia per il paziente, oggi va assumendo il ruolo di mero prescrittore di farmaci. Un’altra figura che negli ultimi decenni ha perso gran parte della sua identità è il farmacista, altro importante protagonista di questo complesso sistema. Un tempo depositario di consigli per il cliente, oggi il farmacista è considerato un commerciante. In conclusione, quindi se a livello politico al tavolo della concertazione si devono sedere da una parte il governo e dall’altra le aziende farmaceutiche, in ambito sociale è indispensabile reimpostare i ruoli del cittadino paziente, del medico di famiglia e del farmacista che dovrebbe rivendicare un ruolo diverso da quello attuale.
Per quanto riguarda la pneumologia in particolare non posso che disapprovare il nuovo prontuario che penalizza enormemente gli asmatici rispetto ad altre categorie con disturbi non meno importanti, certo, ma che forse hanno un impatto sociale meno significativo anche dal punto di vista economico.

IL DOTTOR MANGIACAVALLO È VICEDIRETTORE DELLA UIP ED EX SOTTOSEGRETARIO DI STATO ALLA SANITÀ

Anteprima News

01/08/19

URO-GINECOLOGI: “SI ALL’USO DELLE PROTESI/RETI PER LA CHIRURGIA VAGINALE”

Mauro Cervigni, segretario scientifico AIUG: “Sono dispositivi che non devono essere banditi ma utilizzati in modo corretto. Possono rappresentare un’opportunità positiva per le pazienti”

Milano, 01 agosto 2019 – “Sì all’utilizzo delle protesi/reti (mesh) per il trattamento conservativo del prolasso. Questi dispositivi medici non devono essere banditi e, se usati correttamente,…
22/07/19

TUMORE DEL COLON RETTO: BAYER, BRISTOL-MYERS SQUIBB E ONO PHARMACEUTICAL AVVIANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE CLINICA PER STUDIARE REGORAFENIB E NIVOLUMAB COME TERAPIA DI COMBINAZIONE

· La combinazione di regorafenib e nivolumab rispetto a regorafenib da solo sarà valutata in pazienti con tumore del colon retto metastatico con microsatelliti stabili
· Le Aziende pianificano uno studio di ricerca dell’indicazione

Milano, 22 luglio 2019 – Bayer, Bristol-Myers Squibb e Ono Pharmaceutical (“Ono”) hanno annunciato di aver avviato un accordo di collaborazione clinica per valutare la combinazione di regorafenib,…
18/07/19

Ipertensione: semplificare la terapia favorisce l’aderenza e il controllo della pressione

I risultati dello studio Senior Italia FederAnziani presentati al Ministero della Salute

Roma, 18 luglio 2019 – Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell’iperteso. Allo studio ha…
11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522