mercoledì, 21 agosto 2019

Contenuto

2 giugno 2001

CHE COS’È LA PAROXETINA

La paroxetina è un antidepressivo di ultima generazione appartenente alla classe degli SSRIs (inibitori selettivi del re-uptake della serotonina). È indicata nel trattamento di tutti i tipi di depressione, compresa quella accompagnata ad ansia e nella prevenzione delle recidive e delle ricadute della depressione; nel trattamento del disturbo da attacco di panico con o senza agorafobia e nella prevenzione delle sue recidive; nel trattamento del disturbo ossessivo compulsivo e nella prevenzione delle recidive. Recentemente ha dimostrato la sua grande efficacia anche nella fobia sociale generalizzata. È l’SSRI col maggior numero di indicazioni in scheda tecnica ed è, per questo, la molecola più prescritta della classe a cui appartiene.

In confronto ai farmaci della stessa classe, si caratterizza sotto il profilo farmacologico per la maggiore potenza e selettività d’azione rispetto al meccanismo chiave della attività antidepressiva, cioè la ricaptazione della serotonina nello spazio sinaptico interneuronale.
La disponibilità di questa classe di molecole ha rappresentato un grande passo avanti nella moderna terapia della depressione rispetto ai vecchi antidepressivi triciclici, gravati da un profilo di tollerabilità non soddisfacente.
Numerosi sono gli studi finora condotti sull’impiego di questo farmaco. Nel 1998 sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista JAMA i risultati di una ricerca multicentrica condotta da Murray B. Stein e coll., dell’Università di California a San Diego. I ricercatori hanno valutato l’efficacia del trattamento con paroxetina versus placebo in 187 pazienti di entrambi i sessi affetti da fobie sociali, distribuiti in 13 centri statunitensi e un centro canadese. Dopo 12 settimane di terapia il 55% dei pazienti trattati con paroxetina avevano registrato un miglioramento netto o discreto della sintomatologia ansiosa, contro il 24% dei pazienti che avevano assunto placebo.
Questa valutazione è stata effettuata in base alla Clinical Global Impression Global Improvement Scale. Un’ulteriore valutazione in base alla scala specifica per questa patologia, la Liebowitz Social Anxiety Scale, ha confermato che i pazienti trattati con paroxetina riuscivano ad ottenere un miglioramento del punteggio rispetto a quelli che avevano assunto il placebo.

Anteprima News

01/08/19

URO-GINECOLOGI: “SI ALL’USO DELLE PROTESI/RETI PER LA CHIRURGIA VAGINALE”

Mauro Cervigni, segretario scientifico AIUG: “Sono dispositivi che non devono essere banditi ma utilizzati in modo corretto. Possono rappresentare un’opportunità positiva per le pazienti”

Milano, 01 agosto 2019 – “Sì all’utilizzo delle protesi/reti (mesh) per il trattamento conservativo del prolasso. Questi dispositivi medici non devono essere banditi e, se usati correttamente,…
22/07/19

TUMORE DEL COLON RETTO: BAYER, BRISTOL-MYERS SQUIBB E ONO PHARMACEUTICAL AVVIANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE CLINICA PER STUDIARE REGORAFENIB E NIVOLUMAB COME TERAPIA DI COMBINAZIONE

· La combinazione di regorafenib e nivolumab rispetto a regorafenib da solo sarà valutata in pazienti con tumore del colon retto metastatico con microsatelliti stabili
· Le Aziende pianificano uno studio di ricerca dell’indicazione

Milano, 22 luglio 2019 – Bayer, Bristol-Myers Squibb e Ono Pharmaceutical (“Ono”) hanno annunciato di aver avviato un accordo di collaborazione clinica per valutare la combinazione di regorafenib,…
18/07/19

Ipertensione: semplificare la terapia favorisce l’aderenza e il controllo della pressione

I risultati dello studio Senior Italia FederAnziani presentati al Ministero della Salute

Roma, 18 luglio 2019 – Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell’iperteso. Allo studio ha…
11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522