Siete qui:

Contenuto

29 settembre 2011

NAUSEA IN GRAVIDANZA, SPERIMENTAZIONE ITALIANA CONFERMA: “IL DISTURBO SCOMPARE MANGIANDO GHIACCIOLI NATURALI”

Palermo, 29 settembre - Il prof. Antonio Chiantera: “Hanno eliminato il problema in 21 donne su 30, alleviando anche disidratazione e bruciore di stomaco”. Per gli esperti sono un’ottima alternativa ai farmaci

Nausea e vomito sono problemi molto comuni in gravidanza: circa l’80% delle donne è colpito da disturbi non gravi ma che provano fisicamente ed emotivamente le future mamme. Per affrontare questi disagi oggi c’è un rimedio naturale: la buona notizia arriva dal Congresso Nazionale dei ginecologi AOGOI, che ha riunito a Palermo oltre 2.000 specialisti. Si tratta di ghiaccioli a base di sostanze come zenzero, mandarino e limone, certificati anche dagli specialisti italiani. “Abbiamo voluto provare in alcuni ospedali i Lillipops, questi prodotti nati dall’intuizione di una mamma inglese - spiega il prof. Antonio Chiantera, Segretario Nazionale dell’AOGOI (Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani) –: 30 nostre gestanti con nausea hanno consumato questi ghiaccioli a base di soli ingredienti naturali, senza zuccheri e conservanti. La sperimentazione nazionale ha coinvolto 6 centri distribuiti in tutta la penisola (Bergamo, Gorizia, Pescara, Chieti, Roma, Napoli) e ha dimostrato che l’utilizzo dei ghiaccioli riduce nella quasi totalità il fenomeno: ben 21 future mamme su 30 hanno avuto immediati benefici e si sono liberate da questo malessere. Le signore, scelte con età media di 30 anni, si trovavano alla nona settimana di gravidanza e avevano cominciato ad avvertire nausea alla sesta settimana. 26 donne su 30 non avevano assunto farmaci, mentre 21 mettevano in pratica accorgimenti specifici per combattere il malessere (dieta, cessazione fumo, agopuntura). Con l’assunzione di 2 ghiaccioli al giorno, per tutte l’intensità della nausea è calata dal 7.1 (scala 0-10) dell’ingresso in studio al 4.3 della visita di follow-up. Nessuna ha riscontrato effetti collaterali”. Ricorrere a rimedi naturali rappresenta un’importante alternativa non farmacologica per contrastare il malessere che colpisce le donne durante la gravidanza. “ Dopo le problematiche cliniche relative all’utilizzo di alcuni farmaci che poi si sono dimostrati teratogeni – continua il prof. Chiantera - vi è un’estrema cautela da parte dei medici nel prescrivere medicinali. Per questo la disponibilità dei ghiaccioli naturali costituisce una novità particolarmente interessante per noi ginecologi”.

La nausea in gravidanza è un disturbo molto diffuso tra le gestanti. La maggior parte inizia a soffrirne entro 4 settimane dal concepimento e si attenua o scompare dopo il terzo mese di gravidanza nel 60% dei casi. Ma nel restante 40% si può prolungare per mesi, talvolta fino alla vigilia del parto. È questo il caso di una mamma inglese, Denise Soden, che, al terzo figlio continuava a soffrire di terribili nausee. “Mi sentivo male, ero disidratata – dichiara Denise –. Non riuscivo a tollerare nulla, solo il ghiaccio mi dava sollievo e mi consentiva di idratarmi, a differenza dell’acqua o di altri liquidi. Un effetto ancor più marcato l’ho ottenuto inserendo alcuni ingredienti naturali che permettevano di rendere il gusto più gradevole, in particolare lo zenzero”. Così sono nati i “Lillipops”, piccoli ghiaccioli adatti a migliorare i sintomi e l’idratazione in maniera semplice e gradevole: oltre a reidratare, contrastano la secchezza della bocca, la comparsa di ulcerazioni del cavo orale e il bruciore di stomaco.
Disponibili in cinque gusti, senza zucchero aggiunto e a basso impatto calorico: pompelmo e mandarino, limone e menta, camomilla e arancia, lime e vaniglia, zenzero (particolarmente indicato). Proprio l’efficacia dello zenzero come integratore alimentare nel trattamento della nausea in gravidanza è documentata da diversi studi randomizzati in doppio cieco. In 4 studi clinici condotti nel 2010 in America su 675 partecipanti, è stata evidenziata l’efficacia antinausea del vegetale, che non ha effetti collaterali. “I Lillipops sono stati approvati dalle associazioni scientifiche degli specialisti di tutta Europa – conclude Chiantera – e sono un ottimo rimedio in questa fase delicata della vita femminile, in cui l’assunzione di farmaci va assolutamente evitata”.

Anteprima News

22/07/19

TUMORE DEL COLON RETTO: BAYER, BRISTOL-MYERS SQUIBB E ONO PHARMACEUTICAL AVVIANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE CLINICA PER STUDIARE REGORAFENIB E NIVOLUMAB COME TERAPIA DI COMBINAZIONE

· La combinazione di regorafenib e nivolumab rispetto a regorafenib da solo sarà valutata in pazienti con tumore del colon retto metastatico con microsatelliti stabili
· Le Aziende pianificano uno studio di ricerca dell’indicazione

Milano, 22 luglio 2019 – Bayer, Bristol-Myers Squibb e Ono Pharmaceutical (“Ono”) hanno annunciato di aver avviato un accordo di collaborazione clinica per valutare la combinazione di regorafenib,…
18/07/19

Ipertensione: semplificare la terapia favorisce l’aderenza e il controllo della pressione

I risultati dello studio Senior Italia FederAnziani presentati al Ministero della Salute

Roma, 18 luglio 2019 – Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell’iperteso. Allo studio ha…
11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…
26/06/19

DEDALUS ACQUISISCE IL 60% DI SOFTECH, ECCELLENZA NELLE
SOLUZIONI INFORMATICHE SOCIO-SANITARIE
ORA POSSIBILE OTTIMIZZARE RISORSE DISPONIBILI E OFFERTA DI QUALITÀ PER IL PAZIENTE IN TUTTO IL PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE

In arrivo un’offerta integrata per medici di famiglia, servizi territoriali e ospedalieri con i servizi sociali, grazie al D-Four, piattaforma tecnologica di ultima generazione.

Firenze, 26 giugno 2019 – Dedalus ha acquisito il 60% della società Softech di Bologna, leader nel segmento delle soluzioni socio-sanitarie. L’ingresso di Softech completa la strategia globale di…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522