Contenuto

6 novembre 2002

I DANNI SOCIOSANITARI ED ECONOMICI DEL FUMO

Danni da fumo attivo

Il tabacco causa ogni anno nel mondo circa 4 milioni di morti: 11.000 al giorno. Le proiezioni, basate sulle stime attuali, indicano che alla fine del 2020 i morti saranno 10 milioni. Nel 1998, si stima che il fumo di sigaretta sia stato causa di circa:
· l’90% delle morti per cancro del polmone,
· l’75% delle morti per malattie polmonari ostruttive croniche (COPD), che includono bronchiti croniche e enfisema,
· il 25% di tutte le morti per malattie cardiache.

i
Il 30% delle morti per cancro può essere attribuita al fumo, e meno del 10% dei pazienti con tumore del polmone sopravvive a cinque anni dalla diagnosi. Un uomo che fuma ha 23 volte più probabilità di ammalarsi di cancro al polmone di uno che non fuma, mentre per le donne il pericolo è 13 volte maggiore. Dal 1987, ogni anno muoiono più donne per cancro del polmone che per cancro mammario, per 40 anni prima causa di morte da tumore nelle donne. Le altre forme di cancro correlate al fumo includono: leucemia, cancro della cervice, della bocca, delle labbra, della gola, del pancreas, della vescica, del rene, dello stomaco e del fegato.
Approssimativamente, il 90% dei casi di malattie vascolari periferiche (PVD), con possibile amputazione di una o entrambe le gambe, sono causate dal fumo. Nel Regno Unito ogni anno avvengono 2.000 amputazioni riferibili a PVD.
Il fumo è anche associato ad anormalità degli spermatozoi e a impotenza maschile. Un recente relazione congiunta della British Medical Association e della ASH stima che 120.000 uomini inglesi tra i 30 e 49 anni siano impotenti a causa del fumo.
Gli uomini che fumano 25 o più sigarette al giorno hanno un rischio relativamente più alto di diventare diabetici rispetto ai non fumatori. Questo potrebbe essere dovuto all’effetto cumulativo a lungo termine del fumo sulla secrezione dell’insulina.

Danni da fumo passivo
Ogni anno, 3000 adulti non-fumatori muoiono per cancro del polmone dovuto al fumo di sigarette altrui. Il fumo passivo è inoltre causa di morte per malattia cardiaca in 35/40.000 non fumatori. Non solo: si calcola che il fumo passivo provochi da 150.000 a 300.000 polmoniti e bronchiti nei bambini sotto i 18 mesi e sia causa di 15.000 ricoveri ospedalieri.

Danni economici
Nel 1994, la Banca Mondiale ha calcolato il peso economico del tabacco in 200 miliardi di dollari. In questo conto non sono inclusi i danni provocati da ustioni e incendi e le malattie comparse nei bambini nati sotto peso da madri fumatrici. Gli stessi studi hanno inoltre mostrato che la prevenzione del fumo si colloca fra i massimi livelli di costo-efficacia degli interventi di ambito sanitario. Chi smette di fumare prima dei 50 anni ha un rischio di morte dimezzato (nei 15 anni successivi) rispetto a chi continua a fumare.

Anteprima News

29/05/17

FIMP: “LE FAMIGLIE DEVONO AFFIDARSI SEMPRE ALLE CURE DEL PEDIATRA
SOLO COSI SI GARANTISCE LA SALUTE DEI FIGLI”

La Federazione si unisce al dolore dei parenti del piccolo Francesco, deceduto a causa delle complicanze di un’otite. Il presidente dott. Giampietro Chiamenti: “Possiamo essere una guida per i genitori e indirizzarli verso le terapie più appropriate contro le malattie infettive”

Roma, 29 maggio 2017 – “Come Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) raccomandiamo di affidarsi alle cure del proprio pediatra di famiglia per condividere con lui tutte le scelte che riguardano la…
26/05/17

ROGO DI POMEZIA: INSIEME CONTRO IL CANCRO, “CHIEDIAMO ALLE ISTITUZIONI QUAL E’ LA SITUAZIONE NELL’AREA”

Il prof. Francesco Cognetti: “Non si parla più dell’incidente delle scorse settimane. Ogni giorno centinaia di cittadini laziali ci chiedono informazioni sui pericoli per la loro salute”

Roma, 26 maggio 2017 – “Dopo il clamore mediatico dei primi giorni sul rogo dello stabilimento di Pomezia, avvenuto a inizio maggio, le notizie sono divenute scarse, prive di elementi di dettaglio ed…
26/05/17

A BRUSSELS LA NUOVA TAPPA DI “ESCI DAL TUNNEL. NON BRUCIARTI IL FUTURO”
IL TOUR DI ONCOLOGI E PNEUMOLOGI CONTRO I DANNI DEL FUMO

Presentate le prossime iniziative di WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe). Il 30-31 maggio nella Place de la Monnaie della capitale belga sarà posizionato un tunnel di 14 metri a forma di sigaretta con un percorso di conoscenza sul fumo. Previsto anche un workshop al Parlamento Europeo

Roma, 26 maggio 2017 - Il progetto Esci dal Tunnel. Non bruciarti il futuro arriva in una delle Capitali dell’Unione Europa. L’iniziativa è promossa da WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in…
25/05/17

MALATTIE REUMATICHE: CARLA FRACCI TESTIMONIAL DELLA FONDAZIONE FIRA

Roma, 25 maggio 2017 – Anche quest’anno Carla Fracci è la testimonial della Fondazione Italiana per la Ricerca sull’Artrite (FIRA). Attraverso il 5X1000 è possibile sostenere concretamente la ricerca…
25/05/17

LOMBARDIA, OLTRE 3,5 MILIONI DI PERSONE COLPITE DA MALATTIE CRONICHE
LA SIMG: “LA RIOGANIZZAZIONE DELL’ASSISTENZA PASSA DAI MEDICI DI FAMIGLIA”

Testimonial e ospite dell’evento sarà Leonardo Papini, lo studente che è riuscito a fermare la proiezione di un documentario anti-vaccini. Il dott. Aurelio Sessa: “E’ in arrivo una piccola rivoluzione. Con le ultime delibere del Pirellone i cittadini potranno decidere dove e da quale camicie bianco farsi seguire”

Roma, 25 maggio 2017 – Migliorare la preparazione dei medicina di famiglia, sulla gestione degli oltre 3,5 milioni di pazienti lombardi afflitti da malattie croniche, anche alla luce delle ultime…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it