Contenuto

21 marzo 2001

04 SINTESI DELL’INTERVENTO DELLA DOTT. SILVANA TESEI

LA DOTT. TESEI E’ NEUROLOGO PRESSO IL CENTRO PARKINSON E DEI DISTURBI DEL MOVIMENTO DEGLI ISTITUTI CLINICI DI PERFESIONAMENTO DI MILANO

Nel corso degli ultimi anni sono uscite numerose iniziative editoriali rivolte alle persone affette da malattia di Parkinson e ai loro familiari. Le prime pubblicazioni erano per lo più monotematiche. Ciascuna di queste trattava separatamente argomenti quali la fisioterapia, il comportamento, l’alimentazione o la riabilitazione del linguaggio del malato.

Nell’ultima edizione della Guida alla Malattia di Parkinson, tutti questi argomenti sono stati assemblati e suddivisi in varie sezioni, contraddistinte da diversi colori. La prima sezione, in azzurro, affronta la malattia dal punto di vista medico-terapeutico. Segue una parte sull’alimentazione, caratterizzata dal colore rosso.
Nella nuova edizione è stata aggiunta una parte sulla riabilitazione della parola, inserita nel capitolo sugli esercizi che si possono fare sia con un fisioterapista ma anche con un parente che assiste la persona malata.
La principale difficoltà nella stesura del volume è stata trasferire queste “indicazioni” a un pubblico il più ampio possibile, utilizzando un linguaggio atto a trasmettere notizie scientifiche corrette nel più semplice dei modi.
La guida è infatti pensata per i parenti/pazienti, perché si possano informare non solo sullo stato delle conoscenze sulla malattia, ma anche su tutto quanto sta dietro alla malattia, quali sono le possibili prognosi eziologiche, l’evoluzione che può avere. E’ da sottolineare che non tutto quanto è citato nella guida potrà essere d’aiuto a tutte le persone: ogni malato vivrà diversamente la malattia, ognuno avrà la sua storia clinica. Questo può essere inoltre uno strumento che aiuta il paziente e chi lo assiste a comunicare con il proprio medico in modo informato e corretto, permettendo di rilevare con sicurezza sia la risposta terapeutica che i disturbi della malattia, facilitando così anche lo stesso compito del medico.
L’aggiornamento della Guida deriva soprattutto dalla necessità di rivedere la sezione sulle conoscenze tecnico-scientifiche che sono in continua evoluzione: ciò che veniva trattato dalla guida di due anni fa è sicuramente superato, in particolare per quanto riguarda i mezzi diagnostici. Anche la parte dell’alimentazione è stata modificata con l’inserimento di alcune ricette che, proponendo variazioni alla dieta giornaliera, la rendono più appetibile.
Tutti gli iscritti all’Associazione ricevono gratuitamente la Guida all’atto dell’iscrizione.
Rispetto all’informazione sulla patologia, in generale i pazienti si possono dividere in due categorie: quelli che preferiscono leggere, sapere, essere informati e quelli che al contrario preferiscono non sapere, soprattutto quando si parla del loro futuro. Il mio consiglio è quello comunque di prendere la guida e di tenerla: quando ci si sentirà pronti psicologicamente la si leggerà. Questo aspetto non è secondario in quanto questa malattia coinvolge molti aspetti di tipo sociale, affettivo e familiare, analogamente ad altre malattie croniche.
In base all’esperienza acquisita, normalmente a promuovere maggiormente questo tipo di guida sono i medici di famiglia; trattandosi di una guida completa, anche per il medico può diventare uno strumento di agile consultazione e di pronta informazione sulle ultime novità. Perché, ancora oggi, sia il medico di base che il neurologo hanno delle difficoltà ad aggiornarsi in modo preciso, soprattutto sugli aspetti più tecnici e moderni della diagnosi e della terapia della malattia di Parkinson.

Anteprima News

07/03/19

MALATTIE CRONICHE: COLPITO IL 10% DI BAMBINI E ADOLESCENTI ITALIANI
LA FIMP SOTTOSCRIVE IL MANIFESTO EUROPEO PER L’ADERENZA ALLA TERAPIA

Bruxelles, 7 marzo 2019 – Il dott. Antonio D’Avino: “E’ un problema che interessa sempre più anche i giovanissimi interessati da patologie gravi ma che possono essere trattate in modo efficace grazie alle nuove cure”

“Solo in Italia un bambino su dieci è colpito da almeno una malattia cronica. Diventa quindi fondamentale promuovere l’aderenza terapeutica anche tra i giovanissimi”. E’ quanto dichiarato ieri al…
07/03/19

FONDAZIONE POLIAMBULANZA ENTRA NELLA RETE DI ECCELLENZA PER IL TRATTAMENTO DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI

Ottenuto un importante riconoscimento nazionale. Il dr. Cristiano Spada: “Affrontiamo disturbi cronici complessi con un team multidisciplinare e ricerca all’avanguardia”

Brescia, 7 marzo 2019 - Circa 1.000 pazienti lo scorso anno si sono rivolti a Fondazione Poliambulanza per la cura delle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI), come la malattia di Crohn,…
04/03/19

TUMORE DELLA PROSTATA: DAROLUTAMIDE RIDUCE DEL 59% IL RISCHIO DI METASTASI

I risultati dello studio ARAMIS presentati all’American Society of Clinical Oncology Genitourinary Cancers Symposium e pubblicati sul New England Journal of Medicine

• Nei pazienti non metastatici resistenti alla castrazione, la molecola, associata a terapia di deprivazione androgenica, ha evidenziato un miglioramento di 22 mesi della sopravvivenza libera da…
04/03/19

CREME SOLARI, NECESSARIE NUOVE NORME ANCHE IN ITALIA
APPELLO DEI DERMATOLOGI: PRODOTTI SICURI E ETICHETTE CHIARE

È uno degli argomenti dibattuti nel corso del Congresso annuale dell’American Academy of Dermatology in corso a Washington fino al 6 marzo. Il Presidente SIDeMaST Calzavara Pinton: “Anche in Europa chiediamo più qualità e informazione: i prodotti proteggono ma non salvano dal rischio di tumore”

Washington, 28 febbraio 2019 – Migliorare l’efficacia delle creme solari e tutelare la salute della pelle. È questo l’obiettivo che ha portato la Food and Drug Administration (FDA) a rivedere le…
27/02/19

RIAPERTURA DELLE TRATTATIVE PER L ’ACN DELLA PEDIATRIA DI FAMIGLIA
FIMP: “SODDISFATTI PER LA CONDIVISIONE DEGLI OBIETTIVI ED IL CLIMA COLLABORATIVO”

Roma, 27 febbraio 2019 – Nuovo incontro oggi tra la Struttura Interregionale Sanitari Convenzionati (SISAC) e le organizzazioni sindacali della pediatria di famiglia. L’obiettivo finale è la ripresa…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522