mercoledì, 21 agosto 2019

Contenuto

24 settembre 2003

SINTESI DELL’INTERVENTO DELLA DR.SSA RAFFAELLA MICHIELI

Responsabile nazionale "Area salute della donna" della Simg (Società Italiana di Medicina Generale)

“Il Desiderio e le Parole” è il primo congresso nazionale sulla sessualità in medicina generale, voluto dalla SIMG (La Società Italiana di Medicina Generale), per affrontare e discutere queste problematiche proprio partendo dall’ambulatorio del medico di famiglia. È questa, infatti, la sede ideale per prevenire le malattie legate alla sfera sessuale. La grande opportunità è data dalla conoscenza che abbiamo del paziente e del suo ambiente. Inoltre, curando tutte le fasce di età e tutte le tipologie di aggregati sociali (single, famiglie nucleari o allargate, separati, vedovi) i Medici di Medicina Generale hanno a che fare con un spaccato reale e fedele della società in cui gli interventi di promozione alla salute, di cura e di modificazione di comportamenti scorretti possono risultare più efficaci.
Informarsi sullo stato della salute sessuale vuol dire sondare gli aspetti biologici, sociali e psicologici di ogni paziente operando una vera medicina di integrazione. Innanzitutto perché in generale i problemi della sfera sessuale (le disfunzioni sessuali in particolare), sono molto comuni, più di quanto possiamo immaginare. Studi svolti negli Stati Uniti danno una prevalenza nella popolazione generale fino al 52% negli uomini e al 63% nelle donne. Il 75% delle coppie che giungono nei consultori familiari, e quasi tutte le donne che richiedono una generica visita ginecologica, presentano disturbi sessuali.
Inoltre perché queste disfunzioni possono essere un sintomo di una malattia organica o psichiatrica, come patologie cardiovascolari, di depressione o di diabete, possono essere un effetto indesiderato di un farmaco o di un intervento chirurgico e, infine, soprattutto nelle donne, ansia e depressione possono essere correlate ad una storia pregressa di violenza o abuso sessuale.
L’appagamento sessuale è associato ad uno stato soggettivo di benessere ed alla sensazione di felicità, tanto che qualcuno ha ipotizzato una correlazione tra questo benessere e longevità. È questo uno dei motivi per cui la salute sessuale deve essere considerata una parte integrante dello stato generale di un individuo: in molti casi, infatti, le disfunzioni sessuali sono associate, soprattutto nell’uomo, a cattive abitudini di vita. Affrontare questo argomento permetterà ancora una volta al medico di dare consigli generali sul miglioramento dei comportamenti (fumo, alcol, attività fisica, alimentazione, stress). Molto importanti sono le ripercussioni di una delle più frequenti disfunzioni sessuali maschili, la disfunzione erettile, nella partner e nella coppia.
Le disfunzioni sessuali sono sottodiagnosticate e, conseguentemente, sottotrattate a causa principalmente della riluttanza dei pazienti e dei medici a parlare della funzione sessuale.

Anteprima News

01/08/19

URO-GINECOLOGI: “SI ALL’USO DELLE PROTESI/RETI PER LA CHIRURGIA VAGINALE”

Mauro Cervigni, segretario scientifico AIUG: “Sono dispositivi che non devono essere banditi ma utilizzati in modo corretto. Possono rappresentare un’opportunità positiva per le pazienti”

Milano, 01 agosto 2019 – “Sì all’utilizzo delle protesi/reti (mesh) per il trattamento conservativo del prolasso. Questi dispositivi medici non devono essere banditi e, se usati correttamente,…
22/07/19

TUMORE DEL COLON RETTO: BAYER, BRISTOL-MYERS SQUIBB E ONO PHARMACEUTICAL AVVIANO UN ACCORDO DI COLLABORAZIONE CLINICA PER STUDIARE REGORAFENIB E NIVOLUMAB COME TERAPIA DI COMBINAZIONE

· La combinazione di regorafenib e nivolumab rispetto a regorafenib da solo sarà valutata in pazienti con tumore del colon retto metastatico con microsatelliti stabili
· Le Aziende pianificano uno studio di ricerca dell’indicazione

Milano, 22 luglio 2019 – Bayer, Bristol-Myers Squibb e Ono Pharmaceutical (“Ono”) hanno annunciato di aver avviato un accordo di collaborazione clinica per valutare la combinazione di regorafenib,…
18/07/19

Ipertensione: semplificare la terapia favorisce l’aderenza e il controllo della pressione

I risultati dello studio Senior Italia FederAnziani presentati al Ministero della Salute

Roma, 18 luglio 2019 – Senior Italia FederAnziani ha monitorato oltre 12.000 anziani attraverso un controllo costante della pressione, costruendo un vero e proprio diario dell’iperteso. Allo studio ha…
11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522